Prende il via oggi nel capoluogo piemontese, con la proiezione al Teatro Regio del film Contre toi di Lola Doillon, la 28ma edizione del Torino Film Festival. Diretto per il secondo anno consecutivo da Gianni Amelio, il Festival proporrà fino al 4 dicembre 230 opere in totale (36 di produzione italiana): 30 anteprime mondiali, 24 internazionali, 9 europee e 71 italiane. I film in concorso saranno 16 (tra cui l’italiano Henry di Alessandro Piva) e saranno giudicati da una giuria internazionale presieduta da Marco Bellocchio, e che conterà anche sulla presenza dello scrittore americano Joe R. Lansdale (Sotto un cielo cremisi e Tramonto e polvere).

I film in concorso:

Ecco i film in concorso: Henry di Alessandro Piva, Four lions di Christopher MorrisThe Bang Bang Club di Steven SilverGlückliche Fügung – Blessed Events di Isabelle SteverLes Hommes Debout di Jérémy GravayatThe Infidel ­ Infedele per caso di Josh AppignanesiLast Chestnuts di Zao YeLas Marimbas del Infierno di Julio Hernàndez Cordòn, Por tu culpa di Anahì BerneriPortretul Luptatorului La Tinerete ­ Portrait of the Fighter as a Young Man di Constantin Popescu, Les Signes Vitaux di Sophie Deraspe, Small Town Murder Songs di Ed Gass-DonnellySoulboy di Shimmy MarcusVampires di Vincent Lannoo,White Irish Drankers di John Gray Winter’s Bone di Debra Granik.

I film più attesi:

Al festival verrà presentato nella sezione Rapporto Confidenziale (che per questa edizione è stata dedicata al cinema horror) il nuovo film di John Carpenter, The Ward. Tra gli altri film più attesi fuori concorso 127 hours (guarda il trailer sottotitolato in italiano) di Danny Boyle, Burlesque (guarda il trailer e una clip) di Steve Antin, Kaboom (leggi le nostre impressioni sul film, già presentato a Cannes) di Gregg Araki e Hereafter (guarda le prime quattro clip) di Clint Eastwood con protagonista Matt Damon (nella foto), film di chiusura della manifestazione che invece arriverà nelle sale italiane il 5 gennaio 2011.

Ospiti:

Tra gli ospiti di questa edizione il regista John Boorman (Il sarto di Panama, In My Country e in pre-produzione con Memoirs of Hadrian), che riceverà il Gran Premio Torino. Il regista sarà a Torino l’1 dicembre per ritirare il premio e per l’occasione, in sala sarà proiettato Un Tranquillo Week End di Paura, per il quale ricevette una nomination all’Oscar nel 1972.

Omaggi e retrospettive:

Il festival renderà omaggio al regista francese scomparso lo scorso settembre, Claude Chabrol e proporrà una retrospettiva sull’opera di John Huston, del quale saranno proposte quarantacinque pellicole nel corso di tutta la kermesse (a partire oggi da Giungla d’asfalto, I cinque volti dell’assassino, Agguato ai Tropici e Il mistero del falco), oltre a un assaggio di alcuni dei film da lui sceneggiati o interpretati come Lawand Order di Edward Cahn e Una pallottola per Roy di Raoul Walsh.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale della 28ma edizione del Torino Film Festival

Seguiteci durante la manifestazione con le notizie sul Festival di Torino nella nostra sezione Torino Film Festival 2010


© RIPRODUZIONE RISERVATA