Dopo la prèmiere mondiale a Los Angeles, Warner ha cominciato a diffondere nuovi contenuti inerenti il secondo capitolo della saga di Lo Hobbit con una frequenza davvero impressionante. A soli sei giorni dall’uscita del film nelle sale, l’attesa dei fan è resa ancora più insostenibile dal susseguirsi continuo di interviste, dietro le quinte, videoblog e brevi clip.

Queste ultime ve le proponiamo di seguito.

Il potere dell’Unico

Gandalf (Ian McKellen) sostiene che Bilbo (Martin Freeman) sia cambiato da quando ha lasciato la Contea; lo hobbit si sente in dovere di rivelare allo stregone di aver trovato l’Anello, ma proprio all’ultimo a causa della malvagia influenza dell’Unico, mente.

 

Non entrare nella Montagna

In questa clip Bard (Luke Evans) ammonisce la gente di Pontelagolungo di fronte al pericolo che il tentativo di Thorin (Richard Armitage) di riconquistare la Montagna Solitaria possa scatenare l’ira del drago Smaug, nonostante il nano prometta di condividere le ricchezze di Erebor con loro.

 

Il Male è forse più forte di noi?

Tauriel (Evangeline Lillycerca di convincere Legolas (Orlando Bloom) a non arroccarsi nel proprio regno, stando fermo a guardare mentre il Male scenderà di nuovo sulla Terra di Mezzo; gli elfi devono bensì schierarsi in battaglia per arginare l’avanzata del Nemico.

 

Il vostro mondo brucerà

La scena mostra l’interrogatorio di un orco da parte di Thranduil (Lee Pace); la malvagia creatura preannuncia ogni genere di disgrazia, ad opera di “Lui”, ma il re degli elfi silvani non sembra essere in vena di discutere.

Nani e barili

In questa sequenza vediamo Bilbo (Martin Freeman) mettere in atto un astuto piano per far fuggire i propri compagni, tenuti prigionieri dagli elfi silvani.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA