Sono stati appena annunciati i titoli che comporranno il cartellone della 72ma edizione della Mostra del cinema di Venezia. Dopo l’annuncio di ieri dei film di Toronto, scopriamo il programma selezionato dal direttore artistico Alberto Barbera, tra le cui opere il presidente di giuria Alfonso Cuarón e gli altri giurati annunciati pochi giorni fa  dovranno scegliere il Leone d’Oro.

Sappiamo già da tempo che Black Mass di Scott Cooper, con Johnny Depp, sarà presentato in anteprima mondiale fuori concorso, così come Everest di Baltasar Kormakúr, con Jake Gyllenhaal, e ora scopriamo gli altri titoli del cartellone.

In tutto i titoli sono 55. Come era già prevedibile dall’annuncio del programma di Toronto di ieri saranno presenti alcune anteprime nordamericane che figureranno anche a Toronto, ovvero The Danish Girl di Tom Hooper, con Eddie Redmayne nei panni di uno dei primi uomini della storia a cambiare sesso, Remember di Atom Egoyan sul dramma dell’Olocausto, Beasts of No Nation di Kary Fukunaga su un giovane africano costretto a diventare un mercenario, con Idris Elba, il film d’animazione di Charlie Kaufman Anomalisa, Il clan di Pablo Trapero.

Tra gli altri segnaliamo anche Equals di Drake Doremus, Rabin, The Last Day di Amos Gitai e Francofonia di Alexandre Sokurov.

Ben quattro i film italiani che si contenderanno l’ambito Leone: Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio, A Bigger Splash di Luca Guadagnino, Per amor vostro di Giusepe Gaudino e L’attesa dell’esordiente Piero Messina.
Balza all’occhio la presenza di Dito Montiel nella sezione Orizzonti con Man Down, in cui recita Shia Labeouf, in pratica la stessa accoppiata vincente di Guida per riconoscere i tuoi santi.

Risicata la presenza degli orientali, di solito molto presenti sul Lido: in concorso solo Behemoth di Zhao Liang e fuori concorso Hu Guan con Lao Pao Er.

Nella sezione Fuori concorso spicca, oltre ai già ricordati Everest e Black Mass, il cortometraggio The Audition di Martin Scorsese, con Robert De Niro e Leonardo DiCaprio.

Il Leone alla carriera verrà consegnato a Bernard Tavernier.

CONCORSO

Remember di Atom Egoyan

Equals di Drake Doremus

Looking for Grace di Sue Brooks

Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio

Heart of a Dog di Laurie Anderson

Abluka (Frenzy) di Emin Harper

The Danish Girl di Tom Hooper

The Endless River di Oliver Hermanus

A Bigger Splash di Luca Guadagnino

Rabin, the Last Day di Amos Gitai

Marguerite di Xavier Jannoli

Per amor vostro di Giuseppe Gaudino

Beasts of No Nation di Kary Fukunaga

Behemoth di Zhao Liang

L’hermine di Christian Vincent

Desde alla di Lorenzo Vigas

Il clan di Pablo Trapero

Francofonia di Aleksandre Sokurov

Undici minut di Jerzj Skolimowski

L’attesa di Piero Messina

Anomalisa di Charlie Kauffman

FUORI CONCORSO

Everest di Baltazar Kormakur (apertura)

Lao Pao Er di Hu Guan (Chiusura)

 

FICTION

Go with me di Daniel Alfredson

Spotlight di Thomas McCarthy

The Audition di Martin Scorsese

Non essere cattivo di Claudio Caligari

La calle de la Amargura di Arturo Ripstein

Black Mass di Scott Cooper

PROIEZIONE SPECIALE
Human di Yann Arthus-Bertrand

ORIZZONTI
Madame Courage di Merzak Allouache
A Copy of My Mind di Joko Anwar
Pecore in erba di Alberto Caviglia
Tempete di Samuel Collardey (France)
The Childhood of a Leader di Brady Corbet
Italian Gangster di Renato De Maria
Wednesday, May 9 di Vahid Jalilvand
Mountain di Yaelle Kayam
A War di Tobias Lindholm
Interrogation di Vetri Maaran
Free in Deed di Jake Mahaffy
Boi Neon di Gabriel Mascaro
Man Down di Dito Montiel
Why Hast Thou Forsaken Me? di Hadar Morag
Un monstruo de mil cabezas di Rodrigo Pla
Mate-me por favor di Anita Rocha Da Silveira
Taj Mahal di Nicolas Saada
Interruption di Yorgos Zois

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA