Una delle serate più belle ed eleganti che hanno luogo durante i giorni del Festival di Venezia, è la consegna del Premio Kinéo “Diamanti al cinema, alla quale – per il secondo anno consecutivo – Best Movie ha avuto la fortuna di partecipare non solo come ospite, ma anche da protagonista.

I premi sono stati assegnati grazie al parere di una giuria di eccellenza, grazie al voto del pubblico, espresso sul sito del Premio Kinéo www.kineo.info, e grazie a voi, che avete dato le vostre preferenze sul nostro sito.

In più, Best Movie ha consegnato il premio Kinéo&Best Movie Talento dell’anno all’attrice Alba Rohrwächer, che raccoglie il testimone di Fausto Brizzi, vincitore dell’edizione 2014.

Questa la motivazione:

“Talento significa sensibilità ed eclettismo. Doti che Alba Rohrwacher ha espresso fin dall’inizio della sua carriera, incarnando figure femminili profondamente differenti tra loro, ma sempre credibili e toccanti. Un equilibrio raro di tecnica attoriale e spontaneità creativa che l’ha portata a lavorare con alcuni dei più grandi autori del cinema italiano, ma che ha messo anche a disposizione di opere prime coraggiose, lavorando tra l’altro con grandi artisti provenienti dal mondo del teatro, come accaduto nel 2013 con il film di Emma Dante Via Castellana Bandiera, presentato proprio al Festival di Venezia. Due strade che convergono nuovamente quest’anno alla Mostra del Cinema, dove Alba
Rohrwacher è presente come interprete dei nuovi film di Marco Bellocchio e Ascanio Celestini, Sangue del mio sangue e Viva la sposa”

La cerimonia di premiazione si è svolta nella splendida cornice della spiaggia dell’Hotel Exelcior, a pochi passi dal mare.
Madrine della serata le bellissime Giorgia Surina (Madrina del Premio Kinéo 2015) e Gabriella Pession (Madrina di Intervita We World, impegnata contro la violenza sulle donne)

A seguire una cena di gala alla quale era presenti non solo i volti e le personalità dell’industria cinematografica italiana, ma due ospiti internazionali d’eccezione: Nastassja Kinski e Rupert Everett.

Ecco tutti i premiati e la gallery della cerimonia di consegna:

Miglior Film – “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores – Produzione Indigo Film – Distribuzione – 01 Distribution
Miglior Regia – Matteo Garrone per “The Tale of the Tales – ll racconto dei racconti” – Produzione Rai Cinema/Archimede/Le Pacte – Distribuzione 01 Distribution
Miglior Opera Prima – “Se Dio Vuole” di Edoardo Falcone – Produzione Wildside – Distribuzione 01 Distribution
Kinèo&Taormina FilmFest Art Award assegnato per il teatro – Monica Guerritore
Premio Kinéo&Rai Com al miglior film distribuito all’estero – “Anime Nere” di Francesco Munzi – Produzione Cinemaundici, Babe Film, Rai Cinema – Distribuzione Good Films
Miglior attore protagonista – Elio Germano per “Il giovane favoloso”
Miglior attrice protagonista – Jasmine Trinca per “Nessuno si salva da solo”
Kinéo&SNCCI Pubblico&Critica – “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo
Miglior attore non protagonista – Francesco Scianna per “Latin Lover”
Miglior attrice non protagonista – Anna Mouglalis per “Il giovane favoloso”
Kinéo&Best Movie Talento dell’anno – Alba Rohrwächer
Kinéo International Movie Award – Rupert Everett
Kinéo International Movie Award e Kinéo&Ethos Profumerie Premio Classic – Nastassja Kinski
Kinéo Giovani Rivelazioni – Ludovico Girardello per “Il ragazzo invisibile”
Kinéo Giovani Rivelazioni – Aurora Ruffino
Menzione Kinéo Giovani Rivelazioni – Moisè Curia
Kinéo Speciale 15 anni Rai Cinema – Paolo Del Brocco
Kinéo Art Award assegnato per le arti visive – Venezia Pop di Antonello Sarno

Sotto, il video del premio Kineo 2015 su BreaKing Pop:

© RIPRODUZIONE RISERVATA