Frozen: la recensione di Giorgio Viaro

Dopo 110 anni di storia del cinema, un’idea (quasi) originale non si trova così spesso. Ne trovate una in Frozen, horror d’alta montagna firmato da Adam Green…

The Next Three Days: la recensione di Gabriele Ferrari

È solo al quarto film da regista – in vent'anni –, eppure a Hollwyood Paul Haggis è un'istituzione; raro esempio di superstar che non lavora davanti alla…

Dylan Dog: la recensione di Luca Maragno

L'amato Dylan Dog dei fumetti che tutti conosciamo è completamente stravolto, senza Groucho, senza Londra, senza Bloch. Fa fuori mostri, vampiri e lupi mannari ricordando più Tex…

StreetDance 3D: la recensione di Silvia Urban

La danza di strada torna protagonista in un film potente dal punto di vista visivo ma con un piccolo grande difetto: una sceneggiatura debole che non riesce a uscire dai clichè del genere

Tutti al mare: la recensione di Valentina Torlaschi

Un chiosco sulla spiaggia diventa un palcoscenico per uno show a metà strada tra Commedia dell’Arte e talk show di Maria De Filippi. Questa è l’idea di…

Beyond: la recensione di Emilia Iuliano

La talentuosa Noomi Rapace di Uomini che odiano le donne fa i conti con un passato drammatico, che torna prepotentemente allo scoperto…

Carissima me: la recensione di Valentina Torlaschi

Prendete una protagonista femminile un po’ bizzarra, una regia dai toni fumettistici, delle trovate di sceneggiatura ironiche e poetiche (una donna riceve delle lettere che si era…

Il rito: la recensione di Adriano Aiello

Tratto da una storia vera. Lo leggiamo sugli schermi da quando siamo bambini. Il cinema si alimenta da sempre del richiamo alla realtà come surplus di identificazione…

Il gioiellino: la recensione di Marita Toniolo

Pare che Calisto Tanzi, il vero protagonista del crac Parmalat, una volta abbia detto: «A parte quei 14 miliardi di buco, l’azienda è un gioiellino». Pur partendo…

Nessuno mi può giudicare: la recensione di Giorgio Viaro

Se la commedia all’italiana si è sempre distinta per essere uno specchio deformante dei vizi del cittadino medio, per misurarne lo stato di salute non c’è niente…

La vita facile: la recensione di Silvia Urban

Lucio Pellegrini firma una commedia potenzialmente molto interessante e ambiziosa ma eccessivamente discontinua. Un bel ritratto dell’Africa dove a vincere è l’affiatamento e il talento di Pierfrancesco Favino e Stefano Accorsi

Gnomeo & Giulietta: la recensione di Alice Zampa

La tragedia romantica più saccheggiata della Storia torna protagonista in un cartoon 3D targato Disney che vede in veste di produttore esecutivo niente meno che Sir Elton…