avengers teoria gemme Hulk

Sono passati due anni dall’uscita di Avengers: Endgame, ma i fan della Marvel non sembrano ancora essere andati oltre. Parte del motivo è dovuto sicuramente alla carenza di nuovi film da commentare a causa della pandemia, ma anche all’enorme fascino che l’MCU ha suscitato. Così si è arrivati a questa nuova teoria: c’era un modo molto più semplice per recuperare tutte le Gemme dell’Infinito in un colpo solo.

In Endgame, gli eroi fanno i conti con una doppia sconfitta: prima lo schiocco di Thanos alla fine di Infinity War, quindi la presa di coscienza che non si potrà mai più tornare indietro perché lo stesso Titano Pazzo ha distrutto le gemme. 5 anni dopo, il ritorno fortuito di Scott Lang porta un’inattesa nuova speranza: tramite il Regno Quantico, è possibile viaggiare nel tempo. Captain America, Iron Man, Fat Thor e tutti gli altri, quindi, si imbarcano in un’intricata missione attraverso vari momenti nel tempo, allo scopo di recuperare una a una le Pietre dell’Infinito e annullare lo schiocco di Thanos. Sappiamo tutti come è andata a finire, ma forse tutta la battaglia finale non sarebbe stata neppure necessaria.

È una teoria, un punto di vista, un esercizio mentale e poco altro, ma un utente su Tik Tok ha effettivamente sollevato un dubbio interessante. Rispondendo alla domanda “Qual è la cosa più irrealistica dei film Marvel, escludendo i superpoteri?“, Mariedmoonlight ha risposto mettendo in luce quello che viene definito un enorme buco di trama. Invece di dividersi e viaggiare nel tempo in vari momenti, perché non hanno tentato “la rapina del Tempo” subito dopo lo schiocco di Thanos?

Per la teoria, sarebbe bastato tornare indietro di 5 anni, in Wakanda, subito dopo lo Snap che ha eliminato metà delle creature di tutto l’Universo. Questo perchè Thanos, in quel momento, era già parecchio indebolito e le Gemme ancora tutte integre. Avrebbero potuto affrontarlo sul momento oppure raggiungerlo sul suo pianeta prima che schioccasse le dita di nuovo: assieme a Captain Marvel (se reperibile), recuperare il Guanto sarebbe stato estremamente più semplice.

Tra i lati positivi della soluzione proposta, c’è anche il fatto che così facendo Thanos non avrebbe poi potuto trasportare tutta la sua armata nel futuro, specialmente perché tutti i suoi gregari erano già stati sconfitti. Forse però, viene fatto notare, viaggiare così vicino nel tempo avrebbe creato ancora più realtà alternative problematiche; un problema aggirabile, visto che avrebbero poi potuto risolvere le cose alla stessa maniera, rimettendo tutto a posto una volta sistemata la realtà principale. In più, indebolito o no, Thanos avrebbe comunque avuto le gemme a sua disposizione.

Il vero motivo però è sicuramente un altro: che la soluzione più semplice in una drammaturgia o sceneggiatura non è mai la migliore. Avrebbe avuto più senso? Senz’altro, ma un film da 40 minuti netti e senza grandi ostacoli avrebbe senza dubbio deluso enormemente i fan e soprattutto violato leggi ben più rigide di quelle del tempo, ovvero quelle di Hollywood.

Foto: MovieStills

Fonte: Inverse

Leggi anche: Avengers: Endgame, c’era un modo semplicissimo per sconfiggere Thanos senza uccidere Iron Man

Leggi anche: Iron Man aveva già sconfitto Thanos da solo molto prima di Avengers: Endgame?

© RIPRODUZIONE RISERVATA