Captain America

A distanza di ormai due e più anni dall’uscita nelle sale del film dei fratelli Russo, si continua a discutere citazioni ed easter egg da Avengers: Endgame, l’epico cinecomic che ha decreto l’epilogo della cosiddetta Infinity Saga.

E, proprio a proposito di easter egg particolarmente tristi e deprimenti, come qualcuno di voi ricorderà ad un certo punto del film si veniva a delineare una sequenza in cui Captain AmericaIron Man viaggiavano fino agli anni ’70 per recuperare il Tesseract, dopo aver fallito la stessa missione nel 2012 a causa di Loki.

In quella scena Steve Rogers si travestiva da soldato indossando un’uniforme, sulla quale era affisso il nome di un certo Roscoe. Un dettaglio che, chiaramente, non era affatto casuale, e aveva in realtà una valenza narrativa ben precisa. 

Creato da Steve Englehart e Sal Buscema, Roscoe Simons è un personaggio dei fumetti Marvel apparso per la prima volta in Captain America and The Falcon n. 177. E, manco a dirlo, può vantare una storia e un arco narrativo decisamente cupi e drammatici. 

Roscoe era infatti un grande fan di Captain America, che in quel periodo aveva rinunciato al costume da eroe, sparendo di fatto dalla circolazione, rintanandosi nell’anonimato più totale e assumendo l’identità segreta di Nomad. Roscoe inizia a cercarlo e mentre è sulle sue tracce si imbatte nel collega Falcon, al quale chiede di addestrarlo per trasformarlo nel nuovo Cap.

Lui, in un primo momento, rifiuta. Ma il ragazzo non si dà per vinto e si procura una copia del costume e dello scudo di Captain America, adoperandoli per sventare una rapina. Di fronte a questo gesto Falcon decide di concedergli una possibilità e accetta di aiutarlo ma, proprio in quello stesso istante, i due vengono rapiti da Teschio Rosso, sicuro di avere davanti il vero Rogers.

Quando scopre che si tratta solo di una “copia” di colui che stava cercando e nulla più, il villain uccide brutalmente il povero Roscoe sfogando tutta la sua furia e appendendo il suo cadavere su un tetto, a mo’ di avvertimento e intimidazione inequivocabile rivolti al vero Captain America. Proprio questo macabro e avvilente episodio, nella fattispecie, convincerà l’eroe ad abbandonare i panni di Nomad e tornare in quelli più tradizionali e ai quali siamo abituati di Cap. 

Ricordavate e, soprattutto, avevate notato questo triste dettaglio in Avengers: Endgame? Ditecelo nei commenti!


Nel cast del cinecomic Marvel abbiamo visto Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton / Ronin / Occhio di Falco), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes / War Machine), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Brie Larson (Carol Danvers / Capitan Marvel), Karen Gillan (Nebula), Danai Gurira (Okoye), Josh Brolin (Thanos).

Qui di seguito trovate la sinossi ufficiale diffusa da Disney:

L’epico Epico finale della Saga dell’Infinito in una drammatica resa dei conti che vede gli Avengers contro Thanos. Dopo che devastanti Devastanti eventi hanno spazzato via metà della popolazione mondiale e disperso i loro ranghi, gli eroi rimasti lottano per andare avanti, ma devono farlo insieme per ripristinare l’ordine nell’universo e salvare i propri cari.

Fonte: Screen Rant

Foto: Marvel Studios

© RIPRODUZIONE RISERVATA