PILLOLA 5 dal set di Maschi contro femmine e Femmine contro maschi, i film che Fausto Brizzi sta girando contemporaneamente e che vedono schierato un esercito di star nostrane che si fronteggiano in una guerra tra sessi all’ultima gag… Ogni settimana in esclusiva per i lettori di Best Movie alcune “pagine” direttamente dal diario di bordo del regista!

Scrivere un ruolo pensando già ad un attore (come spesso facevano i grandi sceneggiatori della commedia all’italiana) è un privilegio e un gran vantaggio. Così è accaduto in Maschi contro Femmine per Carla Signoris che già avevo avuto come compagna di avventura in Ex (interpretazione per la quale prese la candidatura al David di Donatello). Il ruolo di Nicoletta, una donna che affronta le prime rughe con ansia e ironia, è stato cucito su misura addosso a lei. Le ho chiesto di mettersi in gioco, spalleggiata da tre grandi attori, due “maschi” come Francesco Pannofino (il marito fedifrago) e Giuseppe Cederna (il collega innamorato), e la “femmina” Nancy Brilli (una specie di Lucignolo in gonnella). Ben presto si è presentato un piccolo problema: senza giri di parole, rispetto alla Nicoletta della storia… Carla è molto, molto, più fica! In alcune scene sono stato costretto ad utilizzare una body-double per “peggiorare” il suo corpo, forse la prima volta che questo accade nel cinema. Il tema sfiorato nella storia è quello attualissimo della chirurgia plastica e credo che tantissime donne si immedesimeranno nella fragile Nicoletta che crolla psicologicamente quando una ragazza le lascia il posto sull’autobus: a volte un “Signora, si vuole sedere?” può uccidere.

Vai all’indice del diario di Fausto Brizzi
Leggi la trama dei film

Tornate a trovarci per la prossima pillola dal set!


Il regista Fausto Brizzi sul set di Maschi contro femmine con Giuseppe Cederna e Carla Signoris
(Foto di Maria Marin)

© RIPRODUZIONE RISERVATA