giorgio lopez

Cinema italiano in lutto: si è spento all’età di 74 anni Giorgio Lopez, storico doppiatore di tanti celebri nomi di Hollywood e non solo. A riportare la notizia è il sito di Antonio Gemma, dedicato al mondo dei doppiatori.

Giorgio Lopez, nato a Napoli nel 1947 e fratello dell’attore Massimo, era e resterà una delle voci più riconoscibili del doppiaggio italiano. Diplomato all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico, lega il suo nome soprattutto a due grandi nomi: Danny DeVito e Dustin Hoffman. Del primo è stato inconfondibile voce in film come I gemelli, I soldi degli altri, Batman – Il ritorno, The Rain Man, Big Fish, Dumbo e del recente Jumanji: The Next Level.

Di Hoffman ha invece ereditato il ruolo dopo la scomparsa del collega Ferruccio Amendola nel 2001 e ne ha dato la voce in Sleepers, Mi presenti i tuoi?, Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi, Profumo – Storia di un assassino, The Meyerowitz Stories e L’uomo del labirinto.

Ma non solo, perchè la filmografia da doppiatore di Giorgio Lopez è sconfinata: è stato John Hurt in Harry Potter e la pietra filosofale, Hellboy, Hellboy: The Golden Army, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2, Melancholia e Snowpiercer; John Cleese in Un pesce di nome Wanda e Charlie’s Angels e Pat Morita nella serie The Karate Kid. In anni recenti, ha anche prestato la voce al celebre dottor Younan Nowzaradan del reality Vite al Limite.

Nelle scorse settimane, dal suo profilo Facebook aveva riferito di essere affetto da alcune patologie. Ignota però al momento la causa della morte.

AGGIORNAMENTO – Il fratello di Giorgio Lopez, Massimo, ha condiviso un breve video sul suo profilo Facebook per salutarlo: 

«Mio fratello Giorgio questa mattina all’alba se n’è andato. È andato via un grande artista, una grande mente, un filosofo, un saggio. Non si è spento, il suo spirito è forte, il suo spirito rimane e rimarrà per sempre. Mi ha insegnato tanto, mi ha dato il coraggio per fare questo mestiere e quindi ce l’ho sempre con me qui nel cuore»

Foto: Getty Images / Profilo Facebook Giorgio Lopez

© RIPRODUZIONE RISERVATA