Come riporta il sito TMZ, Steven Spielberg ha recentemente ottenuto un ordine restrittivo nei confronti di Sarah Char, una presunta stalker che – secondo quanto affermato dal regista – lo avrebbe tormentato per mesi, arrivando addirittura a minacciarlo di morte.

Ma non è tutto. Nei documenti presentati alla corte si legge che le forze dell’ordine chiamate a intervenire hanno informato Spielberg di un dettaglio agghiacciante: la donna avrebbe recentemente acquistato una pistola e, secondo gli agenti, lo avrebbe fatto proprio con l’intenzione di ucciderlo.   

Il sito aggiunge che al momento Sarah Char è stata arrestata per reati quali minacce criminali, molestie e stalking, le cui prime avvisaglie erano arrivate con un messaggio inviato su Twitter, in cui affermava: «Se dovrò uccidere personalmente le persone per aver rubato i miei IP, lo farò».

Il regista ha spiegato alla polizia di essere preoccupato per la sua incolumità e per quella della sua famiglia, confidando nell’intervento della corte che, dopo aver valutato i documenti sul caso, è intervenuta tempestivamente con un ordine restrittivo. Ora la donna dovrà restare ad almeno 100 metri di distanza da Spielberg, sua moglie e sua figlia. 

Il cineasta, ricordiamo, tornerà sullo schermo nel 2021 con una nuova versione del celebre musical West Side Story, che vedrà nel cast Ansel Elgort e Rachel Zegler nei ruoli principali di Tony e Maria.

Foto: Getty (Axelle/Bauer-Griffin)

© RIPRODUZIONE RISERVATA