Genitori vs Influencer: la recensione di Mauro Lanari

Molto autobiografico: Volo, prof di filosofia di vita postmoderna, cita Bauman e quell'esistenza liquida sorpassata prima dalla volatilità e poi dalla nichilistica eternizzazione del presente, è vedovo…

Genitori vs Influencer: la recensione di Mauro Lanari

Molto autobiografico: Volo, prof di filosofia di vita postmoderna, cita Bauman e quell'esistenza liquida sorpassata prima dalla volatilità e poi dalla nichilistica eternizzazione del presente, è vedovo…

Siberia: la recensione di Mauro Lanari

"God is dead. Marx is dead. And I don't feel so well myself" (Eugène Ionesco). La catabasi ferrariana segue pedissequamente il suddetto iter: dop'aver concluso l'analisi critica…

Lasciami andare: la recensione di loland10

“Lasciami andare” (2020) è l’ottavo lungometraggio del regista toscano Stefano Mordini. Film di ambiente e di ambiente, di rapporti e di paure. Nella Venezia che forse aspetti,…

Guida romantica a posti perduti: la recensione di loland10

“Guida romantica a posti perduti” (2020) è il terzo lungometraggio della regista romana Giorgia Farina. Cinema on-the-road sui generis. Dove il visibile è poco. Il bello è…

Spaccapietre: la recensione di loland10

“Spaccapietre” (2019) è il settimo lungometraggio dei registi torinesi Gianluca e Massimiliano De Serio. Film crudo, lontano da ogni retorica, opprimente, vero e dove la speranza si…

Tenet: la recensione di loland10

“Tenet” (id., 2020) è l’undicesimo lungometraggio del regista-sceneggiatore londinese Christopher Nolan. Nolan ritenta (come sempre) di espandere, sconquassare, intorpidire e mettere a soqquadro ogni inquadratura (del cinema).…

Tenet: la recensione di Antonio Montefalcone

Nolan ritorna e ci fa ritornare al cinema nell’anno segnato dal Covid-19. Proprio come nel suo film, è come se il nostro tempo ritornasse indietro fino al…

Notturno: la recensione di loland10

“Notturno” (2020) è il quinto lungometraggio del regista-produttore di Asmara Gianfranco Rosi. Una produzione a più voci, italiana, francese e tedesca. Con varie partecipazioni e tre anni…