Festival ed eventi

Toronto Film Festival, selezionato Habemus Papam di Moretti

Grandi nomi della cinematografia internazionale in programma per il 36° TIFF: oltre a Moretti ci saranno Coppola, Madonna, Crowe, Cronenberg e Polley, Besson e Winterbotton
Silvia Mussoni - 27/07/2011
Toronto Film Festival, selezionato Habemus Papam di Moretti

Ieri il Toronto International Film Festival ha annunciato i primi titoli della 36ma edizione che si terrà dall’8 al 18 settembre. Per ora l’unico italiano selezionato è Habemus Papam di Nanni Moretti, nella sezione Special Presentations. Sono state rese note 11 delle proiezioni di gala: il titolo di apertura From The Sky Down, documentario sugli U2 di Davis Guggenheim; Le idi di marzo diretto e interpretato da George Clooney (già in gara a Venezia, in apertura della Mostra); Moneyball di Bennet Miller con Brad Pitt; Peace, Love, & Misunderstanding di Bruce Beresford con Jane Fonda e Catherine Keener; Albert Nobbs di Rodrigo Garcia con Glenn Close; Butter di Jim Field Smith con Jennifer Garner; A Dangerous Method di David Cronenberg (che dovrebbe essere a Venezia); A Happy Event di Remi Bezancon; The Lady di Luc Besson; Take This Waltz di Sarah Polley e W.E. di Madonna. Annunciati inoltre alcuni dei titoli della sezione Special Presentations: Anonymous di Roland Emmerich con Vanessa Redgrave e Rhys Ifans; Twixt di Francis Ford Coppola; Trishna di Michael Winterbottom; The Descendants di Alexander Payne con George Clooney; 50/50 di Jonathan Levine con Joseph Gordon-Levitt; Woman in the Fifth di Pawel Pawlikowski con Ethan Hawke e Kristin Scott Thomas; 360 di Fernando Meirelles con Jude Law, Anthony Hopkins, Rachel Weisz; 11 Flowers di Wang Xiaoshuai; Countdown di Huh Jong-ho; The Deep Blue Sea di Terence Davies; Salmon Fishing in the Yemen di Lasse Hallstrom con Ewan McGregor; Americano di Mathieu Demy con Salma Hayek e Geraldine Chaplin; Elles di Malgorzata Szumowska con Juliette Binoche; Hick di Derick Martini; Jeff, Who Lives at Home di Jay e Mark Duplass con Susan Sarandon; Chicken With Plums di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud; The Hunter di Daniel Nettheim con Willem Dafoe; Rampart di Oren Moverman con Woody Harrelson; Ten Year di Jamie Linden; A Better Life di Cedric Kahn; Pearl Jam Twenty di Cameron Crowe; Burning Man di Jonathan Teplitzky; Friends With Kids di Jennifer Westfeldt; Machine Gun Preacher di Marc Forster; The Oranges di Julian Farino; Dark Horse di Todd Solondz con Christopher WalkenShame di Steve McQueen; A Simple Life di Ann Hui; The Eye Of The Storm di Fred Schepisi; Headhunters di Morten Tyldum; Tyrannosaur di Paddy Considine; Killer Joe di William Friedkin con Matthew McConaughey ed Emile Hirsch. Poi Like Crazy di Drake Doremus e Martha Marcy May Marlene di Sean Durkin, entrambi visti al Sundance. E dal programma di Cannes, oltre al film di Moretti, Drive di Nicolas Winding Refn; Melancholia di Lars von Trier; We Need to Talk About Kevin di Lynne Ramsay; The Artist di Michel HazanaviciousLa piel que habito di Pedro Almodóvar; Et maintenant on va où? di Nadine Labaki e Take Shelter Jeff Nichols (Cannes e Sundance). Dal programma di Berlino arriva Coriolanus di Ralph Fiennes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento, inseriscilo tu per primo per “Toronto Film Festival, selezionato Habemus Papam di Moretti”

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati