Festival ed eventi

Toronto Film Festival, selezionato Habemus Papam di Moretti

Grandi nomi della cinematografia internazionale in programma per il 36° TIFF: oltre a Moretti ci saranno Coppola, Madonna, Crowe, Cronenberg e Polley, Besson e Winterbotton
Silvia Mussoni - 27/07/2011
Toronto Film Festival, selezionato Habemus Papam di Moretti

Ieri il Toronto International Film Festival ha annunciato i primi titoli della 36ma edizione che si terrà dall’8 al 18 settembre. Per ora l’unico italiano selezionato è Habemus Papam di Nanni Moretti, nella sezione Special Presentations. Sono state rese note 11 delle proiezioni di gala: il titolo di apertura From The Sky Down, documentario sugli U2 di Davis Guggenheim; Le idi di marzo diretto e interpretato da George Clooney (già in gara a Venezia, in apertura della Mostra); Moneyball di Bennet Miller con Brad Pitt; Peace, Love, & Misunderstanding di Bruce Beresford con Jane Fonda e Catherine Keener; Albert Nobbs di Rodrigo Garcia con Glenn Close; Butter di Jim Field Smith con Jennifer Garner; A Dangerous Method di David Cronenberg (che dovrebbe essere a Venezia); A Happy Event di Remi Bezancon; The Lady di Luc Besson; Take This Waltz di Sarah Polley e W.E. di Madonna. Annunciati inoltre alcuni dei titoli della sezione Special Presentations: Anonymous di Roland Emmerich con Vanessa Redgrave e Rhys Ifans; Twixt di Francis Ford Coppola; Trishna di Michael Winterbottom; The Descendants di Alexander Payne con George Clooney; 50/50 di Jonathan Levine con Joseph Gordon-Levitt; Woman in the Fifth di Pawel Pawlikowski con Ethan Hawke e Kristin Scott Thomas; 360 di Fernando Meirelles con Jude Law, Anthony Hopkins, Rachel Weisz; 11 Flowers di Wang Xiaoshuai; Countdown di Huh Jong-ho; The Deep Blue Sea di Terence Davies; Salmon Fishing in the Yemen di Lasse Hallstrom con Ewan McGregor; Americano di Mathieu Demy con Salma Hayek e Geraldine Chaplin; Elles di Malgorzata Szumowska con Juliette Binoche; Hick di Derick Martini; Jeff, Who Lives at Home di Jay e Mark Duplass con Susan Sarandon; Chicken With Plums di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud; The Hunter di Daniel Nettheim con Willem Dafoe; Rampart di Oren Moverman con Woody Harrelson; Ten Year di Jamie Linden; A Better Life di Cedric Kahn; Pearl Jam Twenty di Cameron Crowe; Burning Man di Jonathan Teplitzky; Friends With Kids di Jennifer Westfeldt; Machine Gun Preacher di Marc Forster; The Oranges di Julian Farino; Dark Horse di Todd Solondz con Christopher WalkenShame di Steve McQueen; A Simple Life di Ann Hui; The Eye Of The Storm di Fred Schepisi; Headhunters di Morten Tyldum; Tyrannosaur di Paddy Considine; Killer Joe di William Friedkin con Matthew McConaughey ed Emile Hirsch. Poi Like Crazy di Drake Doremus e Martha Marcy May Marlene di Sean Durkin, entrambi visti al Sundance. E dal programma di Cannes, oltre al film di Moretti, Drive di Nicolas Winding Refn; Melancholia di Lars von Trier; We Need to Talk About Kevin di Lynne Ramsay; The Artist di Michel HazanaviciousLa piel que habito di Pedro Almodóvar; Et maintenant on va où? di Nadine Labaki e Take Shelter Jeff Nichols (Cannes e Sundance). Dal programma di Berlino arriva Coriolanus di Ralph Fiennes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inserisci un commento

Effettua il login per postare un commento.

Se non sei registrato clicca qui Registrati