Dopo le indiscrezioni circolate ieri sul nuovo film-evento 3D di James Cameron, il regista prende la parola e svela al mondo il suo progetto: produrrà per Fox un remake tridimensionale del cult movie fantascientifico del 1966, Viaggio allucinante (Fantastic Voyage, in originale) di Richard Fleischer, che vinse l’Oscar per gli effetti speciali. E potrebbe essere stato proprio questo potenziale visivo a far scattare la molla, dato che un rifacimento offrirebbe a Cameron la possibilità di sfruttare e perfezionare le tecnologie usate per il suo Avatar (in Italia il 15 gennaio), di cui si sono già vociferati uno o due sequel (non ancora confermati, però, dalla casa di produzione Fox, che probabilmente attende i risultati al botteghino del primo capitolo!)… Viaggio allucinante, di cui Isaac Asimov realizzò un romanzo omonimo a partire dalla sceneggiatura del film (e che, invece, viene erroneamente considerato la fonte d’ispirazione della pellicola!) raccontava l’avventura di un gruppo di scienziati miniaturizzati che, a bordo di un sottomarino (altrettanto rimpicciolito), si addentravano nel corpo di un loro collega in fin di vita per effettuare una delicatissima operazione in grado di salvarlo… Lo script è stato affidato allo sceneggiatore di Armageddon e Aliens Vs Predator 2, Shane Salerno. Stando a quanto riportato da Variety, per quanto riguarda la regia, invece, dopo una trattativa sfumata con il “catastrofista” Roland Emmerich (2012), è stato chiamato in causa il regista indiano Tarsem Singh (The Cell). Non ci resta che attendere…

Per scoprire tutti i 3D del 2010, leggi la nostra guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA