Oscar

È Green Book di Peter Farrelly la grande sorpresa degli Oscar 2019. Il film con Viggo Mortensen, infatti, batte il favoritissimo Roma di Alfonso Cuarón come Miglior pellicola dell’anno, portandosi inoltre a casa le statuette come Miglior Sceneggiatura Originale e Miglior Attore Non Protagonista (Mahershala Ali).

Dalla sua, Roma trionfa invece in 3 categorie tra cui Miglior Regia, mentre saranno molto soddisfatti anche Bohemian Rhapsody e Black Panther: il biopic su Freddie Mercury conquista in totale 4 premi compreso quello per il Miglior Attore (Rami Malek), mentre il cinecomic Marvel raduna un bottino di 3 statuette.

Tra gli altri grandi shock della serata, da menzionare è sicuramente la vittoria di Olivia Colman come Miglior Attrice per La Favorita, che lascia ancora una volta a bocca asciutta la povera Glenn Close, ormai giunta alla sua settima candidatura.

Qui tutti i vincitori degli Oscar 2019 (in grassetto):

MIGLIOR FILM

  • Black Panther
  • BlacKkKnsman 
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Roma
  • A Star is Born
  • Vice

MIGLIOR REGIA

  • Spike Lee – BlacKkKlansman
  • Pawel Pawlikowski – Cold War
  • Yorgos Lanthimos – La favorita
  • Alfonso Cuarón – Roma
  • Adam McKay – Vice

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

  • Christian Bale – Vice
  • Bradley Cooper – A Star is Born –
  • Willem Dafoe – Van Gogh- At Eternity’s Gate
  • Rami Malek – Bohemian Rhapsody
  • Viggo Mortensen – Green Book

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

  • Yalitza Aparicio, Roma
  • Glenn Close – The wife
  • Olivia Colman – La favorita
  • Melissa McCarthy – Can you ever forgive me?
  • Lady Gaga – A star is Born

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Mahershala Ali – Green Book
  • Adam Driver – Blacklanssman
  • Sam Rockwell – Vice
  • Sam Elliot – A Star is Born
  • Richard E. Grant – Can you ever forgive me?

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Amy Adams, Vice
  • Marina de Tavira, Roma
  • Regina King, Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone, La favorita
  • Rachel Weisz, La favorita

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • Se la strada potesse parlare
  • L’isola dei Cani
  • Il ritorno di Mary Poppins

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

  • All The Stars” – Kendrick Lamar, Black Panther
  • “I’ll Fight” di Diane Warren, Jennifer Hudson – RBG
  • “The Place Where Lost Things Go” – Il ritorno di Mary Poppins di Marc Shaiman, Scott Wittman
  • “Shallow” di Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando, Andrew Wyatt and Benjamin Rice – A Star is Born
  • “When A Cowboy Trades His Spurs For Wings” di Willie Watson, Tim Blake Nelson – La ballata di Buster Scruggs

MIGLIOR FILM STRANIERO

  • Cafarnao – Libano  
  • Cold War – Polonia
  • Never Look Away – Germania
  • Roma – Messico
  • Shoplifters – Giappone

MIGLIOR FOTOGRAFIA

  • Cold War
  • La favorita
  • Never Look Away
  • Roma
  • A Star is Born

MIGLIORI COSTUMI

  • La ballata di Buster Scruggs 
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Black Panther
  • La favorita
  • Maria Regina di Scozia

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

  • Incredibili
  • L’Isola dei cani
  • Mirai
  • Ralph spacca Internet
  • Spider-Man – Un nuovo universo

MIGLIO CORTOMETRAGGIO ANIMATO

  • Animal Behaviour
  • Bao 
  • Late Afternoon 
  • One Small Step 
  • Weekends 

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

  • La ballata di Buster Scruggs – Joel Coen, Ethan Coen
  • Blackkklansman – Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott, Spike Lee
  • Can you ever forgive me? – Nicole Holofcener e Jeff Whitty
  • Se la strada potesse parlare – Barry Jenkins
  • A Star is Born – Eric Roth, Bradley Cooper, Will Fetters

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

  • La favorita -Deborah Davis, Tony McNamara
  • Green Book – Nick Vallelonga, Brian Currie, Peter Farrelly
  • Roma – Alfonso Cuarón
  • Vice – Adam McKay
  • First Reformed – Paul Schrader

MIGLIOR DOCUMENTARIO

  • Free Solo
  • Hale County this morning, this evening
  • Minding the gap
  • Of fathers and sons
  • RBG

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO

  • Black Sheep
  • End Game
  • Lifeboat
  • A night at the garden
  • Period. End of sentence

MIGLIOR SCENOGRAFIA

  • Black Panther
  • La favorita
  • First Man
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Roma

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURE

  • Border
  • Maria Regina di Scozia
  • Vice

MIGLIOR EFFETTI VISIVI

  • Avengers: Infinity War
  • Cristopher Robin
  • First Man
  • Ready Player One
  • Solo: A Star Wars Story

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

  • Detainment
  • Fauve
  • Mother
  • Marguerite
  • Skin

MIGLIOR SONORO

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man
  • A quiet place
  • Roma

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

  • Black Panther
  • A Star is Born
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man
  • Roma
© RIPRODUZIONE RISERVATA