Daryl

The Walking Dead è tra le serie più popolari di tutti i tempi, o forse sarebbe meglio dire è stata, perché nelle ultime due stagioni gli ascolti sono calati in maniera vertiginosa.

Una delle ragioni della perdita di consenso per l’amatissimo show sugli zombie è dovuta alla fuoriuscita di una serie di personaggi e quindi di un bel gruppo di attori molto amati. Oltre al tragico addio di Carl (Chandler Riggs), il più pesante è naturalmente quello di Rick e quindi del protagonista Andrew Lincoln.

Non c’è dubbio che per una serie del genere dire addio a quello che per più di sette anni è stato il protagonista assoluto significa fronteggiare un vero e proprio tsunami, che prevedibilmente si è riflesso anche sugli ascolti.

The Walking Dead è attualmente dominato dal punto di vista narrativo e iconico da Daryl e dall’attore Norman Reedus, il quale rimane l’ultimo vero divo della serie

A proposito della fuoriuscita di Andrew Lincoln, Norman Reedus ha commentato così durante il panel di The Walking Dead al PaleyFest: “Ho visto tante persone andare e venire e fino a questo momento dello show e i fantasmi dei loro personaggi sono qui con me durante ogni scena. Ricordo quanto eravamo legati io e Andrew Lincoln, io e Scott Wilson, così come io e Jon Bernthal. Andy se ne è andato in modo estremamente poetico, facendo un discorso a tutti noi che era esattamente la cosa più giusta da fare.”

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA