L'estate in cui imparammo a volare Netflix

L’estate in cui imparammo a volare Netflix firma una nuova serie, in arrivo il prossimo 3 febbraio.

Annunciata circa un anno fa, è una serie drammatica tratta dal best seller Firefly Lane, scritto da Kristin Hannah. Racconta di un’amicizia trentennale, quella tra Tully e Kate, interpretate rispettivamente da Katherine Heigl e Sarah Chalke.

La prima stagione sarà composta da dieci episodi.

Leggi ancheTua per sempre: il capitolo finale della trilogia Netflix in arrivo il 12 febbraio

L’estate in cui imparammo a volare Netflix: la trama

“Tully e Kate – leggiamo su Netflix – si incontrano da ragazzine a Firefly Lane e diventano due amiche inseparabili che attraversano trent’anni di alti e bassi insieme.”

Avevano quattordici anni quando Tully (Katherine Heigl) e Kate (Sarah Chalke) si incontrarono per la prima volta nell’estate del 1974, diventando in breve tempo grandissime amiche, nonostante le significative differenze. Kate è timida e riservata mentre Tully è una bellissima e popolare ragazza, ambiziosa ed estroversa. La prima ha una famiglia amorevole, anche se a volte decisamente soffocante; la seconda cela un doloroso segreto. Tra loro nasce una profonda amicizia che si mantiene salda nel tempo, accompagnandole nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta, tra gli alti e bassi della vita, tra gioie, soddisfazioni e delusioni sentimentali. Tully sceglierà la carriera, diventando un’affermata giornalista televisiva; mentre Kate sposerà Johnny, ex corrispondente di guerra ed ex proprio di Tully.

Un legame forte e sincero, colonna portante delle loro vite, fino a quando un tradimento non lo metterà a dura prova.

IL TRAILER

L’estate in cui imparammo a volare Netflix: il cast

L'estate in cui imparammo a volare Netflix
Sarah Chalke | Foto: Getty Images

Ali Skovbye e Roan Curtis interpretano, rispettivamente, Tully e Kate da giovani. Nel cast anche Ben Lawson, Yael Yurman e Beau Garrett.

Come anticipato, la prima stagione sarà disponibile sulla piattaforma streaming a partire dal 3 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA