Serie tv 2021

La pandemia da Covid-19 ha colpito duramente anche il comparto cinematografico e televisivo, sospendendo, rallentando e posticipando numerose produzioni. Ora, nonostante l’emergenza sanitaria ancora in corso, i lavori sono riportati, pur nei limiti di ciò che i rigidi protocolli anti-contagio consentono di fare. Quali saranno, dunque, le novità per il prossimo anno? L’uscita di alcune serie, così come parecchi film, è stata posticipata in avanti. Diamo uno sguardo alle anticipazioni per quanto riguarda le serie tv 2021.

Serie tv 2021: ecco cosa ci porterà il prossimo anno

Come una sorta di regalo di Natale in anticipo – festività che purtroppo sarà alquanto atipica in questo 2020 – ecco una carrellata delle serie pronte al debutto.

Tra le novità del 2021 spiccano le serie firmate Marvel: Loki ed Hawkeye, con protagonisti rispettivamente Tom Hiddleston e Jeremy Renner. Per quanto riguarda Loki, le vicende riprenderanno dalla conclusione di Avengers: Endgame: scopriremo che fine abbia fatto Loki dopo aver rubato la Gemma dello Spazio. Hawkeye ci farà invece conoscere più da vicino la storia di Clint Barton.

Tra le serie in arrivo nel 2021 spicca Il Signore degli Anelli, ambientata centinaia di anni prima dei fatti narrati nell’omonima celebre trilogia. Appare superfluo sottolineare quanta attesa ci sia intorno a questo progetto. Nel cast, tra gli altri, ci saranno Joseph Mawle, Will Poulter e Markella Kavenagh.

Aidan Turner sarà Leonardo da Vinci nella miniserie biografica Leonardo, realizzata da Steve Thompson (Sherlock) e Frank Spotnitz (I Medici).

Leggi ancheSerie italiane su Netflix: Suburra, Baby e le altre novità

Serie tv 2021
Anna Foglietta | Foto: Getty Images

Sul fronte italiano, Alfredino – Una storia italiana racconterà, soprattutto alle nuove generazioni, il dramma che sconvolse l’intero Paese in quel giugno 1981, quando il piccolo Alfredo Rampi cadde in un pozzo artesiano. Una vicenda che strinse l’Italia nella speranza prima e nella tristezza poi.

Nel cast: Anna Foglietta, Vinicio Marchioni, Francesco Acquaroli, Luca Angeletti e Giacomo Ferrara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA