Anno: 2008

Nazione: Regno Unito, Australia

Genere: 1826

Regia: Gillian Armstrong

Cast: Guy Pearce, Catherine Zeta-Jones, Saoirse Ronan, Timothy Spall, Jack Bailey, MacKay Crawford, Aaron Brown, James Fiddy, Martin Fisher, Tim Frost

Durata minuti: 97'

Distribuzione: Eagle Pictures

Harry Houdini (pseudonimo di Ehrich Weisz, che però divenne il nome legale nel 1913), visse tra il 1874 e il 1926. Fu un illusionista e attore statunitense, reso celebre dalle sue fughe impossili. Era, ad esempio, in grado di fuggire da un barile riempito d’acqua e il cui tappo era legato a un collare da lui indossato, oppure di liberarsi da una camicia di forza. Il film è ambientato a Edimburgo, nel 1926, all’inizio del tour mondiale del celebre mago. Proprio durante la tournée decide di offrire 10.000 dollari di ricompensa a chiunque possa riuscire a metterlo in contatto con la madre morta tredici anni prima e per la perdita della quale sta ancora soffrendo. La ricompensa attira l’attenzione di una truffatrice locale, Mary McGavie (Catherine Zeta Jones), che con la figlia Benji si esibisce in performance da sensitiva. Più Houdini passa il tempo con questa donna, più ne rimane attratto dal mistero e dalla bellezza, ma lentamente le cose non vanno come previsto  e quella che era iniziata come una truffa, si trasforma in qualcosa di molto più complesso…

© RIPRODUZIONE RISERVATA