Proprio ieri hanno fatto il giro del web le parole di Anya Taylor-Joy, la bellissima e talentuosa star de La regina degli scacchi che, nonostante il suo aspetto invidiato da molti, sostiene di non ritenersi abbastanza bella per fare film.

Fortunatamente, nel suo caso si tratta di insicurezze personali che non sono state alimentate dall’ambiente in cui lavora. O almeno, non direttamente.

In altri casi però, è capitato che le star venissero scartate ai provini proprio a causa del loro aspetto e con una sola, semplice motivazione: “Sei troppo brutta per il cinema”. E purtroppo si tratta di una pratica che, almeno fino a qualche anno fa, era abbastanza diffusa a Hollywood.

Ecco 10 casi veramente assurdi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA