Emmanuel Lubezki (Revenant), Roger Deakins (Sicario), Edward Lachman (Carol), John Seale (Mad Max: Fury Road) e Robert Richardson (The Hateful Eight). Sono i candidati alla Miglior fotografia agli Oscar di quest’anno e con pieno merito. Ogni inquadratura di ciascuno di questi film è più bella dell’altra, tanto che si fatica a scegliere la migliore. Un direttore della fotografia ha il compito di visualizzare ciò che viene immaginato dal regista, catturando luci, immagini, momenti cruciali di un film, che si tratti di paesaggi mozzafiato o ombre nella notte.

Nella storia della Settima Arte di inquadrature entrate nella memoria collettiva ne esistono un’infinità. Quest’anno in cui la corsa agli Academy Awards è così serrata (almeno per questa categoria), abbiamo deciso di selezionarne 40 tra le più belle ed evocative di sempre. Ci scusiamo già per quelle che non abbiamo incluso nella gallery qui sotto, ma si potrebbe aggiornarla all’infinito. Il materiale, però, è sufficiente almeno per rifarsi gli occhi e ricordare come un singolo shot abbia finalità narrative prima che puramente estetiche.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA