Chiuso il sipario, è il momento di fare un bilancio. La quinta stagione di The Walking Dead si è chiusa con un finale più sottotono di quanto ci si immaginasse (qui il nostro recap), che però non rovina quanto seminato dallo showrunner Scott Gimple e il suo team in precedenza. Perché passata la delusione, bisogna ammattere che il riscatto dopo il mezzo flop dello scorso anno è stato raggiunto. Un inizio esplosivo, una parte centrale leggermente pasticciata (soprattutto a causa dell’arco narrativo su Beth) e un post midseason da urlo hanno garantito maggiore equilibrio e coerenza all’insieme, che ha regalato diversi momenti top. Ma anche qualche pecca, ricadendo in vecchi vizi.

Analizziamo, dunque, nella gallery qui sotto, i pro e i contro della quinta stagione di The Walking Dead (cliccate su ogni immagine per leggerne i dettagli). Aspettando, come sempre, ottobre e lo spin-off, in programma per questa estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA