Occupazione del red carpet nella serata inaugurale del festival di Roma e occupazione di uno spazio dell’Auditorium per tutta la durata della manifestazione (28 -5 novembre). Sono queste le decisioni prese ieri nell’assemblea generale dove erano presenti tutti i rappresentati delle categorie del cinema, da Anac ad Apt. L’assemblea, coordinata da Stefano Rulli (nella foto) n qualità di presidente dei 100autori, si è tenuta ieri sera presso il teatro Eliseo. Oltre 600 le persone presenti che insieme hanno ascoltato tra gli altri, gli interventi di Riccardo Tozzi presidente dei produttori Anica, Giulio Scarpati, presidente del sindacato degli attori, Emidio Greco (Anac), Enrico Di Mambro, come rappresentante dell’Agis. «Il tappeto rosso del Festival di Roma è nostro: lo dobbiamo occupare finché tutti i telegiornali si occuperanno di noi» ha dichiaratolo sceneggiatore Andrea Purgatori. «Dobbiamo cercare – ha specificato Tozzi – un’alleanza con tutti gli altri settori industriali: credo che un saluto alla Festa vada fatto per rivendicare una grande possibilità di sviluppo per l’intero Paese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA