Era tutta una finta. Quando la Paramount annunciò che stava già pensando a un terzo capitolo di Transformers (con uscita prevista nel luglio del 2011), il regista Michael Bay fece una dichiarazione in cui diceva che aveva bisogno di una pausa, e che al massimo si poteva parlare di un terzo episodio per il 2012. Ci si è messo di mezzo Steven Spielberg in persona (che produce la saga) per convincerlo: dopo un incontro con il team della produzione, pare infatti che Bay abbia accettato la data d’uscita inizialmente prevista: il 1° luglio 2011, per l’esattezza. E ha persino dichiarato: «È ufficiale, abbiamo una storia fortissima per Transformers 3. Oggi è il “Giorno Uno”. Cominceremo con un incontro di quattro ore a San Francisco con la Industrial Light & Magic per parlare degli effetti speciali, poi andrò alla Hasbro con lo sceneggiatore Ehren Kruger per discutere dei nuovi personaggi». In calce, ha lasciato un messaggio a Megan Fox: «Bentornata Megan! Ti prometto che nessun robot alieno ti farà del male durante la lavorazione di questo nuovo film», aggiungendo ironicamente: «Ti prego di consultare il tuo medico prima dell’inizio delle riprese, perché lavorare sotto la mia guida può portare a forti giramenti di testa, nausea intensa, tendenze suicide, depressione, minore crescita dei peli del petto, emorragie interne e problemi di insonnia. Visto che la mia regia potrebbe essere nociva per la tua salute, fatti assicurare dal dottore che vada bene per te». Quanto al progetto low-budget che Bay avrebbe dovuto girare a breve – intitolato Pain and Gain –, lui stesso ha detto che se ne riparlerà dopo Transformers 3. Aspettando il nuovo capitolo il prossimo mese potremo “ripassare la puntata precedente” con l’arrivo sugli scaffali di Dvd e Blu-ray di Transformers: La vendetta del caduto che sarà distribuito da Paramount H.E il 17 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA