In un film che parla di draghi potrebbe essere difficile scegliere il più terrificante. Non in questo caso: la Morte Rossa è grande come una montagna, ha sei occhi, la coda a forma di mazza chiodata e sputa fuoco.

È stata una delle sorprese più gradite degli ultimi anni nel mondo dell’animazione: un film DreamWorks che per una volta rinuncia alle citazioni e alle gag scatologiche per concentrarsi sui personaggi, sui sentimenti, sull’azione e su tutto ciò che rende bello un cartoon. Compresi i draghi. Soprattutto i draghi. Che il film ci illude essere creature carine e coccolose. Almeno finché non compare la Morte Rossa: ci sono statistiche che parlano di una percentuale di abbandono della sala per paura di circa il 60% dei bambini presenti.

http://youtu.be/JlQUT2alOns

Guarda la seconda posizione

Guarda la quarta posizione

© RIPRODUZIONE RISERVATA