Non fatevi ingannare dalle apparenze: dietro l’aspetto da amorevole casalinga si nasconde un ragno-scheletro mutante cannibale. E ora lamentatevi della vostra, di madre.

Coraline (il film) è una bestia strana: pur non raggiungendo i livelli di inquietudine del romanzo da cui è tratto, ha convinto più o meno tutti per via del suo look diverso da qualsiasi altra cosa animata che si sia vista al di fuori di Tim Burton e di alcune invenzioni visive da applausi. La maggior parte delle quali concentrate nell'”altro” mondo, quello che si trova al di là della porta magica, dove la gente ha bottoni al posto degli occhi e una madre amorevole può tramutarsi in una specie di strega ragnesca omicida.

Guarda la sesta posizione

Guarda l’ottava posizione

© RIPRODUZIONE RISERVATA