Si è conclusa ieri la 17ª edizione del Noir in Festival di Courmayeur, dove la giuria presieduta da Dario Argento e composta da Paolo Briguglia, Sabrina Impacciatore, Jeff Lindsay e Michèle Maheux, ha premiato Der Andere Junge di Volker Einrauch con il Leone Nero per il miglior film. Una storia, quella che ha conivnto la giuria, che utilizza il genere noir per sviluppare una feroce critica sociale ai valori tradizionali che si attribuiscono alla famiglia e all’educazione. «Quando uno ha dei figli si chiede in continuazione che grado di responsabilità ha sui suoi atti» ha commentato Einrauch, «ma il fatto è che il film non prova a dare risposte, né offre un unico punto di vista; si tratta di una descrizione, di un ritratto; della cronaca di una reazione contro un fatto strano, contro qualcosa di spaventoso che è capitato». Una menzione speciale è andata invece a The Air I Breathe di Jeho Lee, film che sarà distribuito in Italia da Cdi. The Dictator Hunter di Klaartje Quirijns ha vinto il Premio Doc Noir e Vous etes de la police? di Romuald Beugnon ha ricevuto, invece, il premio del pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA