Andy Whitfield si è spento ieri, a soli 39 anni, lasciando una moglie e due figli. Era il 9 marzo 2010 quando gli venne diagnosticato un linfoma e fu portato d’urgenza in Nuova Zelanda per iniziare le cure. L’attore si stava preparando per iniziare le riprese della seconda stagione di Spartacus, serie tv sanguinosa targata Starz, in cui interpreteva colui che avrebbe guidato la rivolta di schiavi nel 160 d.C e che avrebbe fatto tremare il maestoso Impero Romano. I creatori del serial decisero così di interrompere la seconda stagione, in attesa che Andy Whitfield si riprendesse, e di realizzare in alternativa la mini serie di 6 episodi Spartacus – Gli dei dell’arena che non richiedeva la presenza di Whitfield. Qualche tempo fa l’annuncio del nuovo protagonista della seconda stagione di Spartacus ha fatto arrabbiare i fan della serie, apparendo come una mancanza di sensibilità nei confronti dell’ex protagonista. Probabilmente le condizioni di Andy Whitfield già così critiche da escludere un suo ritorno sul set. Secondo la moglie, l’attore si sarebbe spento circondato dall’affetto della sua famiglia.

Andy Whitfield è nato in Galles nel 1974 e prima di diventare un attore ha lavorato come ingegnere. Passione che ha portato avanti anche durante il lavoro di attore. Nel 1999 si è trasferito con la sua futura moglie in Australia e ha lavorato come modello per oltre 40 campagne pubblicitarie tra Europa e Asia. Nel 2004 si fa notare nel serial All Saints e nel 2007 recita nel suo primo lungometraggio da protagonista Gabriel – La furia degli angeli. Negli anni succesivi partecipa a qualche serie tv, al film The Clinic, fino al serial che lo ha consacrato al successo, intitolato Spartacus: Sangue e sabbia.

La seconda stagione, in cui Liam McIntyre sostituirà Andy Whitfield nei panni di Spartacus, esordirà negli Usa a gennaio 2012, mentre in Italia hanno iniziato a trasmettere sul piccolo schermo la mini-serie di sei episodi Spartacus: Gli dei dell’arena lo scorso 25 agosto.

Sotto, il trailer di Spartacus: Sangue e sabbia, con protagonista Andy Whitfield:

© RIPRODUZIONE RISERVATA