Si è spento mercoledì scorso a 89 anni nel New Hampshire John Michael Hayes, uno degli sceneggiatori più famosi di Hollywood, due volte nominato all’Oscar per I peccatori di Peyton (1957) di Mark Robson e La finestra sul cortile di Hitchcock (1954), con cui ha realizzato anche altri capolavori come Caccia al ladro, La congiura degli innocenti e L’uomo che sapeva troppo, che nel 1956 segnò la fine del sodalizio artistico. Ma non certo dei successi, con i successivi copioni gioiello di Venere in visione (1960, con Elizabeth Taylor), Quelle due (1961, con la supercoppia Audrey Hepburn-Shirley MacLaine) e L’uomo che non sapeva amare (1964, con George Peppard). Un curriculum che continua anche con numerosi progetti televisivi per poi concludersi nel 1994 con l’avventura per famiglie di Iron Will – Volontà di vincere, con Kevin Spacey e Brian Cox.

Da.Mo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA