Le sue già precarie condizioni di salute (nell’ultimo periodo, ha a lungo combattuto contro una patologia vascolare) non l’hanno aiutata a superare la morte di Raimondo, con il quale faceva coppia nella vita e sul piccolo schermo da cinquant’anni… Sandra Mondaini si è spenta oggi, all’età di 79 anni, poco prima delle 13, all’ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverata da circa 10 giorni. Il decesso è stato causato da una grave insufficienza respiratoria.

Figlia del pittore e umorista della rivista satirica Il Bertoldo, Giacinto Mondaini, negli anni Quaranta lavora come modella posando per il fotografo Luxardo e per il cappellificio Borsalino… Ma il suo talento è ben altro… Con la sua ironia ha conquistato il pubblico italiano fin dal 1949, quando esordì sul palco del teatro Olimpia di Milano nella commedia Ghe pensi mi di Marcello Marchesi. Dopo la gavetta negli spettacoli di “rivista”, debutta anche sul grande schermo e nel 1960 recita accanto a Raimondo (conosciuto due anni prima e che la chiamava “Sandrina“) in Le olimpiadi dei mariti. Per la coppia sarà l’inizio di una lunghissima carriera che avrà nella televisione il suo apice, a cominciare dal varietà Il giocondo del 1963. Sandra Mondaini lavora anche accanto ad altri big del piccolo schermo, come Mike Bongiorno (Fortunatissimo), Corrado (La trottola) o Pippo Baudo (dallo spettacolo L’ora della fantasia a Domenica in), ma è difficile ricordarla separatamente da Raimondo. Tra le loro performance più famose, ricordiamo anche gli spettacoli del 1977 Noi… no! e Io e la Befana abbinato alla lotteria di Capodanno. Proprio durante questa trasmissione Sandra propone al pubblico uno dei suoi personaggi più riusciti e amati, il clown Sbirulino, particolarmente amato dai bambini. Nell’ultimo ventennio (1988-2007), però, il duo comico ha lasciato un segno indelebile nella televisione italiana, grazie allo show Casa Vianello… Ed è con la sua “buonanotte”, uno dei tormentoni della serie che vogliamo ricordare Sandra e Raimondo, insieme… (Foto Kikapress)

Di seguito, una sequenza con “il meglio di Casa Vianello”, realizzato da Matrix:

Ecco Sandra Mondaini nei panni di Sbirulino in Sabato al Circo, edizione 1989:

© RIPRODUZIONE RISERVATA