Per festeggiare il suo 75° anniversario 20th Century Fox metterà in commercio tra fine ottobre e inizio novembre due edizioni da collezione della saga fantascientifica incentrata sui letali alieni con l’acido al posto del sangue (meglio conosciuti come Xenomorfi)  creata nel 1979 dal regista Ridley Scott. Le due versioni avranno il nome di Alien Anthology – Uova di Alien e Alien Anthology – Facehugger, e usciranno rispettivamente il prossimo 27 ottobre e il 10 novembre. Entrambe le edizioni conterranno ben 6 Blu-ray e un libretto di 16 pagine contenente una lettera scritta da Ridley Scott ai fan. Dei 6 Blu-ray che compongono la collezione, i primi 4 contengono i film della serie in doppia versione (cinematografica ed estesa), mentre i rimanenti due sono esclusivamente dedicati ai contenuti extra.

Tra questi, la novità più interessante è l’interfaccia MU-TH-UR Mode, che permette di classificare tutti gli extra presenti nell’edizione e accedere in maniera immediata a qualunque contenuto presente in uno qualsiasi dei sei blu-ray. Le 14 ore di approfondimenti presenti all’interno di entrambe le Alien Anthology (raccolti dalla Special Edition del 1999 di Alien Legacy in Dvd e dall’Alien Quadrilogy in Dvd del 2003) sono catalogate e divise dal sistema MU-TH-UR secondo quattro funzioni differenti:

AUDITORY: fornisce le informazioni su tutte le opzioni audio e tutti i commenti indicizzati per tutte le edizioni di tutti i film – disco 1,2,3 e 4

DATASTREAM: indicizza e organizza tutte le note di produzione, gli aneddoti e le curiosità inedite scritte da numerosi critici e storici cinematografici fan di Alien

VISUAL: consente all’utente, durante la visione del singolo film, di segnare i contenuti (immagini e video) che preferisce e che vuole approfondire

DATA TAG: indica i contentuti “preferiti”, richiamabili in qualunque momento come una “playlist” durante la visione di ciascun disco. Solo inserendo i dischi 5 e 6 gli utenti potranno richiamare le DATA TAG

Non abbiamo ancora avuto modo di provare di persona il MU-TH-UR, ma non appena ne avremo la possibilità vi racconteremo le nostre improssioni su quella che sembra essere una vera innovazione nel campo della gestione dei contenuti extra. Nel frattempo, di seguito potete trovare un video dimostrativo su come funziona questa modalità, grazie alla quale sembra sia possibile selezionare gli aspetti da approfondire durante la visione del film e, una volta inseriti i blu-ray 5 e 6 nel lettore, richiamare le immagini o le sequenze che si vogliono approfondire visualizzando gli speciali collegati.

[flashvideo file=https://www.bestmovie.it/wp-content/uploads/2010/09/MUTUR.flv /]

L’Alien Anthology – Uova di Alien sarà in commercio dal 27 ottobre al prezzo (consigliato) di 129,90 euro, mentre l’edizione limitata Alien Anthology – Facehugger arrivarà sui nostri scaffali il 10 novembre, a 59,90 euro. Di seguito potete vedere tutte le caratteristiche tecniche e i contenuti di entrambe le versioni.

Alien Anthology – Uova di Alien; Uscita: 27 ottobre; Prezzo: 129,90 euro

Alien Anthology – Facehugger; Uscita: 10 novembre; Prezzo: 59,90 euro

Entrambe le edizioni contengono:

– Ciascun film in versione cinematografica ed estesa;
– Il rivoluzionario MU-TH-UR Mode per interagire come mai prima d’ora con il mondo di Alien;
– Commenti audio dei protagonisti di ciascun film;
– Scene eliminate ed estese mai viste prima;
– Documentari e approfondimenti mai andati in onda, come i provini di Sigourney Weaver;
– Galleria d’immagini con oltre 12.000 fotografie;
– Oltre 12 ore di documentari esclusivi, cui sono stati aggiunte quasi 5 ore di contenuti extra creati esclusivamente per questa collezione.

Caratteristiche Tecniche:
– Audio: Italiano 5.1 DTS, Inglese 5.1 DTS HD Master Audio, Giapponese 5.1 DTS, Tailandese 5.1 Dolby Digital.
– Sottotitoli: Italiano, Inglese, Giapponese, Cantonese, Filippino, Indonesiano, Coreano, Mandarino. Video: 2.35:1, 16:9.

A seguire i contenuti dei singoli blu-ray.

DISCO UNO – ALIEN

• Versione Cinematografica del 1979.
• 2003 Special Edition con commento audio del regista Ridley Scott.
• Commento audio del regista Ridley Scott, dello sceneggiatore Dan O’Bannon, del Produttore Esecutivo Ronald Shusett, del responsabile del montaggio Terry Rawlings, degli attori Sigourney Weaver, Tom Skerritt, Veronica Cartwright, Harry Dean Stanton e John Hurt.
• Commento audio (solo per la versione cinematografica) di Ridley Scott.
• Colonna sonora brani musicali (solo nella versione cinematografica del 1979).
• Originale colonna sonora e brani musicali del compositore (solo nella versione cinematografica del 1979).
• Indice delle scene tagliate ed estese.
• MU-TH-UR Mode: esperienza interattiva con Weyland – Yutani Datastream

DISCO DUE – ALIENS

• Versione cinematografica del 1986
• Special Edition del 1991 con introduzione di James Cameron
• Commento audio del regista James Cameron, del produttore Gale Anne Hurd, del creatore degli effetti Stan
Winston, dei supervisori degli effetti visivi Robert Skotak e Dennis Skotak, del supervisore degli effetti in miniatura
Pat mcClung, degli attori Michael Biehn, Bill Paxton, Lance Henriksen, Jenette Goldstein, Carrie Henn e Christopher Henn.
• Colonna sonora brani musicali (solo nella versione cinematografica del 1986)
• Originale colonna sonora e brani musicali del compositore (solo nella versione cinematografica del 1979).
• Indice delle scene tagliate ed estese.
• MU-TH-UR Mode: esperienza interattiva con Weyland – Yutani Datastream.

DISCO TRE – ALIEN (3)

• Versione cinematografica del 1992.
• 2003 Special Edition (Workprint version).
• Commento audio del 2003 del direttore della fotografia Alex Thompson, del responsabile del montaggio Terry
Rawlings, dei disegnatori degli effetti Alien Alec Gillis e Tom Woodruff Jr., del produttore degli effetti visivi Richard
Edlund e degli attori Paul McGann e Lance Henriksen.
• Colonna sonora e brani musicali (solo nella versione cinematografica del 1992).
• Indice delle scene tagliate ed estese.
• MU-TH-UR Mode esperienza interattiva con Weyland – Yutani Datastream

DISCO QUATTRO – ALIEN LA CLONAZIONE

• Versione cinematografica del 1997.
• 2003 Special Edition con introduzione di Jean-Pierre Jeunet.
• Commento audio del regista Jean-Pierre Jeunet, del responsabile del montaggio Hervè Schneid, dei creatori degli effetti Alien Alec Gillis e Tom Woodruff Jr., del supervisore degli effetti visivi Pitof, dell’artista concettuale Sylvain Despretz, degli attori Ron Perlman, Dominique Pinon e Leland Orser.
• Colonna sonora brani musicali (solo nella versione cinematografica del 1997).
• Indice delle scene tagliate ed estese.
• MU-TH-UR Mode esperienza interattiva.

DISCO CINQUE – MAKING OF ALIEN ANTHOLOGY

La Bestia dentro: il making of di Alien.
• La Bestia protagonista: sviluppare la storia.
• I Visualizzatori: regia e progettazione.
• Camionisti nello spazio: casting.
• Paura dell’ignoto: Shepperton Studios, 1978.
• I luoghi più remoti: Nostromo e Pianeta Alien.
• L’ottavo passeggero: progettare la creatura.
• Il futuro: montaggio e musica.
• Viaggio nel mondo degli effetti visivi.
• Un incubo diventa realtà: reazione al film.
• Particolarità.

Potenza di fuoco superiore: il “making of” di Alien.
• 57 anni dopo: continua la storia.
• Costruire mondi migliori: dal concetto alla costruzione.
• Prepararsi alla battaglia: casting e caratterizzazione.
• Questa volta è guerra: Pinewood Studios, 1985.
• Il rischio non muore mai: armi e azione.
• Bug Hunt: progettare la creatura.
• Beltà e perfidia: power loader contro la regina Alien.
• Due orfane: Sigourney Weaver e Carrie Henn.
• Il conto alla rovescia finale: musica, montaggio e suono.
• Il potere della tecnologia: effetti visivi.
• Gli alieni scatenati: reazione al film.
• Particolarità.

Il “making of” di Alien (3)
• Sviluppo infernale: concludere la storia.
• Racconti del pianeta di legno: la visione di Vincent Ward.
• Stasi interrotta: la visione di David Fincher.
• Xeno Erotic – Nuovo progetto di H.R. Giger.
• Il colore del sangue: Pinewood Studios, 1991.
• Organismo che si adatta: progettare la creatura.
• Circolo vizioso: differenze creative.
• Dove il sole brucia freddo: Fox Studios L.A., 1992.
• Fury: effetti visivi.
• Requiem per un urlo: Musica, montaggio e suono.
• Post Mortem: reazione al film.
• Particolarità

Un passo avanti: il “making of” di Alien la clonazione
• Dalle ceneri: rivitalizzare la storia
• Svolta francese: regia e progettazione
• Sotto la pelle: casting e caratterizzazione
• Morte da sotto: Fox Studios L.A., 1996
• In zona: la scena del basket
• Mutazione innaturale: progettare la creatura
• Composizione genetica: musica
• Alieni virtuali: immagini generate dal computer
• Una questione di scala: fotografia in miniatura
• Frangente critico: reazione al film
• Particolarità

DISCO SEI – GLI ARCHIVI DELL’ALIEN ANTHOLOGY


ALIEN

• Pre-produzione:
– Prima bozza della sceneggiatura di Dan O’Bannon.
– Ridleygrammi: Miniature originali e appunti.
– Archivio storyboard.
– L’arte di Alien: portfolio dell’arte concettuale.
– Provino di Sigourney Weaver con commento di Ridley Scott.
– Galleria fotografica del cast.

• Produzione:
– Il Chestbuster: sequenza multi angolo.
– Galleria grafica.
– Galleria immagini di produzione.
– Istantanee di continuità.
– I set di Alien.
– Il laboratorio di H.R. Giger.

• Post-produzione e il periodo successivo:
– Altre scene tagliate.
– Galleria d’immagini.

• Esperienza nel terrore.

• Archivi laser disc.

• The Alien Legacy (1999).

• American Cinematheque: Ridley Scott risponde.

• Trailer e spot televisivi.


ALIENS

• Pre-produzione.
– Lavorazione originale di James Cameron.
– Pre-visualizzazione:videomatic multi angolo.
– Archivio Storyboard.
– L’arte di Aliens – Scontro finale.
-Galleria fotografica del cast.

• Produzione:
– Galleria immagini di produzione.
– Istantanee di continuità.
– Armi e veicoli.
– Laboratorio di Stan Winston.
– Telecamere sull’elmetto.
– Galleria grafica.
– Inchiesta Weyland-Yutani: Dossier della Nostromo.

• Post-produzione e il periodo successivo:
– Scena tagliata: Burke nel guscio.
– Montaggio scena tagliata.
– Gallerie immagini.
– Archivi laser disc.
– Analizzare il titolo.
– Aliens: una corsa alla velocità della paura.
– Trailer e spot televisivi.


ALIEN3

• Pre-produzione:
– Storyboard.
– L’arte di Arceon.
– L’arte di Fiorina.

• Produzione:
– Costruzione del forno: scena rallentata.
– Bioscan dell’EEV: vignetta multi angolo.
– Galleria immagini di produzione.
– Laboratorio A.D.I.

• Post-produzione e il periodo successivo:
– Galleria effetti visivi.
-Servizio speciale: archivio fotografico promozionale.
– Anticipazione featurette di Alien (3).
– Making of di Alien (3).
– Trailer e spot televisivi.


ALIEN LA CLONAZIONE

• Pre-produzione:
– Prima bozza della sceneggiatura di Joss Whedon.
– Filmato di prova: laboratorio della creatura A.D.I..
– Filmato di prova: costumi, acconciature e trucco.
– Pre-visualizzazioni: prove multi angolo.
– Stroyboard.
– Il portfolio di Marc Caro: progettazione dei personaggi.
– L’arte della clonazione.

• Produzione:
– Gallerie immagini di produzione.
– Laboratorio A.D.I.

• Post-produzione e il periodo successivo:
– Galleria effetti visivi.
– Servizio speciale: archivio fotografico promozionale.
– HBO First Look: il Making of di Alien la clonazione.
– Featurette promozionale di Alien la clonazione.
– Trailer e spot televisivi.

ALIEN ANTHOLOGY
– Alien Evolution (2001 – versione originale TV)
– Alien Evolution (rimontaggio del 2003)
– La saga di Alien
– Alieni in 3D
– Aliens in the basement: Bob Burns Collection
– Parodie
– Dark House: galleria fotografica
– Galleria dei loghi e stemmi

MU-TH-UR Mode – esperienza interattiva per vedere i Data Tags dei dischi 1,2,3,4 e 5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA