PILLOLA 11 dal set di Maschi contro femmine e Femmine contro maschi, i film che Fausto Brizzi sta girando contemporaneamente e che vedono schierato un esercito di star nostrane che si fronteggiano in una guerra tra sessi all’ultima gag… Ogni settimana in esclusiva per i lettori di Best Movie alcune “pagine” direttamente dal diario di bordo del regista!

I giorni che aspettavo da tutta la lavorazione. Non solo perchè erano gli ultimi tre, ma anche perchè erano i più complessi e spettacolari. Al largo di Ancona abbiamo girato l’assalto ad una baleniera pirata giapponese da parte di una immaginaria associazione ambientalista. Una scena che, grazie agli effetti speciali di Angelo Licata (quello di Dark Resurrection, i maniaci della rete e di Best Movie sanno di cosa parlo) sarà ambientata in Antartide tra i ghiacci. Protagonisti impavidi Paola Cortellesi, Paolino Ruffini e Alessandro Preziosi. Per qualche ora ho creduto di essere sul set di un film di Bruce Willis dei bei tempi: un elicottero a fare le riprese, due gommoni lanciati a folle velocità, una nave immensa piena di figuranti giapponesi che ci sparavano con gli idranti e il mare intorno pieno di navi d’appoggio e gommoni con la sicurezza. Un circo di gente e un groviglio di comunicazioni radio tra me (che ero in barca con gli attori vestito da volontario), il direttore della fotografia Marcello Montarsi (che era sull’elicottero) e il mio aiuto regista Alessandro Pascuzzo che coordinava figurazioni e stunt-man. Giorni da ricordare, giorni da insolazione, giorni da salsedine, giorni da vento in faccia, giorni che solo il cinema ti regala. Poi inevitabili la lacrime e gli abbracci. Abbiamo finito la sequenza più temuta, nessuno si è fatto male e il film finisce qui. Come direbbero nei fumetti: SOB!

Angelo Licata, Paola Cortellesi e Fausto Brizzi

Vai all’indice del diario di Fausto Brizzi
Leggi la trama dei film


© RIPRODUZIONE RISERVATA