Aquaman

Amber Heard continua a far parlare di sé. La star di Aquaman ed ex moglie di Johnny Depp è stata al centro di un gran numero di voci, negli ultimi tempi, in relazione al fatto che sarebbe stata «licenziata» dal secondo capitolo del film con protagonista Jason Momoa e diretto da James Wan.

Il sito web australiano Sausage Roll e il canale YouTube PopCorned Planet hanno affermato che l’attrice «non ha superato il test fisico» per il ruolo e ha quindi «violato» il suo contratto per Aquaman 2. I siti web The Blast e We Got This Covered hanno riferito anche che la Heard, che lo scorso anno ha testimoniato nella causa intentata da Depp contro il tabloid The Sun poi persa dall’attore, verrà sostituita dall’attrice di Game Of Thrones Emilia Clarke, per la gioia dei tanti fan dell’interprete di Daenerys Targaryen che da tempo invocano che ciò accada a suon di petizioni e mobilitazioni sul web. 

Stando a quanto riportato, la fonte in questione avrebbe riferito a Sausage Roll, sito con sede a Brisbane, che: «Amber Heard non ha superato il suo test fisico. Ha preso qualche chilo ed è in condizioni terribili. C’è una clausola nel suo contratto che dice che deve essere in buona forma prima di girare e lei l’ha violata».

L’attrice texana 34enne, stando a queste fonti ben poco verificate, avrebbe dunque perso il ruolo della Principessa Mera, mentre il tabloid britannico The Sun scrive di essersi rivolto ai rappresentanti della Heard e della Clarke, così come a quelli della Warner Bros., per un commento. Evidentemente nulla di concreto in merito è ancora circolato davvero, ragion per cui si tratterebbe per il momento di pure speculazioni.

Come scrive The Sun, che pur essendo un tabloid ha molti margini di manovra e a suo modo di autorevolezza quando si parla di rumor e affini, a dispetto delle indiscrezioni circolate finora i capi degli studios che lavoreranno ad Aquaman 2 devono ancora parlare pubblicamente del casting e uscire dunque dal campo delle pure suggestioni.

Se lo scorso novembre la Warner Bros. ha deciso di rimuovere Depp dal nuovo capitolo di Animali fantastici e sostituirlo poi con Mads Mikkelsen, l’insider della Warner Bros. Daniel Richtman riferisce infine che la corrispondente voce su Amber Heard, attribuita nei mesi scorsi a Forbes Magazine, non ha «basi di verità».

Fonte: The Sun

Foto: MovieStillsDB

© RIPRODUZIONE RISERVATA