Amber Heard è intervenuta a margine delle accuse rivolte in questi giorni al musicista Marilyn Manson facendo sentire la sua voce. 

L’attrice, pur non essendo direttamente coinvolta, si è espressa sui social e ha condiviso un articolo del New Yorker dove venivano raccolte vecchie interviste a Manson. In una di esse, risalente al 2009, e a proposito dell’ex fidanzata Evan Rachel Wood che l’ha accusato la scorsa settimana di gravi abusi fin da quando era adolescente, stando al report dell’articolo si legge che «dopo che lui e la Wood si erano lasciati, Manson disse di averla chiamata centocinquantotto volte in un giorno e di aver fantasticato di “spaccarle il cranio con una mazza”»

 
Ecco il tweet della Heard.
 

Contro Marilyn Manson, dopo le accuse di Evan Rachel Wood, si sono espresse anche altre donne uscite allo scoperto negli ultimi giorni. Scrive Amber Heard: «Eppure, non c’è nessuno che colga l’andazzo? Tutti scrivono sulle pareti di un bagno, ma nessuno che voglia sforzarsi di capire cosa c’è scritto».
 
Il cantante ha negato, com’è noto, qualunque accusa, ma nel frattempo anche la sua casa discografica e lo storico manager hanno deciso di abbandonarlo e le accuse ai suoi danni si susseguono a ritmo costante giorno dopo giorno. 
 
Foto: Getty (George Pimentel; Dimitrios KambourisAmy Sussman)
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA