Qualche settimana fa erano stati Steven Spielberg e George Lucas, intervenuti alla presentazione di un nuovo edificio della USC School of Cinematic Arts, a parlare dei cambiamenti a cui rischia di andare incontro l’industria cinematografica, dichiarando che il sistema del cinema sta per crollare. Quest’oggi è un altro grande regista a dichiararsi decisamente deluso dal panorama attuale: stiamo parlando di David Lynch, che intervistato dallIndependent, ha voluto dire la sua sulla situazione attuale del mondo cinematografico. Queste le sue parole: «È un panorama molto deprimente. Con il cinema alternativo, qualunque film che non sia mainstream, devi essere fortunato per poter trovare un po’ di spazio, nella speranza che le persone vengano a vederlo. Anche se ti viene in mente un’idea colossale, il mondo ora è diverso. Purtroppo le mie idee non sono “commerciali” ed è il denaro che spinge al giorno d’oggi. Non so cosa mi attenda nel futuro, non ho la minima idea di cosa potrei fare nel mondo del cinema». Nell’ultimo periodo il regista si sta dedicando ai video musicali, ma una piccola speranza per un suo ritorno dietro la macchina da presa può essere il piccolo schermo: «Mi piacciono le storie che durano, che proseguono. E la televisione adesso è molto più interessante del cinema. Sembra che l’arte stia lì».

Fonte: Thefilmstage,
Foto: Getty Images

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA