Da una brunetta d’Oltralpe a una biondissima arrivata dagli Antipodi. Naomi Watts potrebbe prendere il posto di spalla di Tom Hanks che fu di Audrey Tautou nel sequel de Il codice Da Vinci (nonostante il romanzo di Angeli e demoni in realtà sia uscito prima del Codice, la sceneggiatura del film è stata scritta come sequel). Il ruolo ovviamente sarà diverso: se l’indimenticata “Amélie” nel primo capitolo interpretava l’agente Sophie Neveu, alla collega australiana potrebbe toccare il ruolo di Vittoria Vetra, figlia del direttore del CERN (il Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare) nonché esperto di esoterismo, assassinato dalla potentissima setta degli Illuminati. Ad affiancarla nell’indagine sulla tragica morte del padre non potrà che esserci il professor Robert Langdon… Il tempo per confermare l’eventuale presenza della Watts nel film – ancora tratto da un romanzo di Dan Brown e diretto dal premio Oscar Ron Howard – non manca: lo sciopero degli sceneggiatori di Hollywood ha costretto la produzione a posticipare le riprese di parecchi mesi. E la pellicola rischia di non essere pronta prima del maggio 2009…

© RIPRODUZIONE RISERVATA