Dal momento che Animali fantastici: dove trovarli sarà ambientato negli anni ’20, e quindi 50 anni prima degli avvenimenti accaduti nella saga di Harry Potter, non vedremo nessun cameo del “ragazzo che è sopravvissuto”. E anche se Daniel Radcliffe ha già detto di non essere stato coinvolto in Fantastic Beasts, ha detto a Entertainment Weekly di essere molto molto eccitato per le avventure di Newt Scamander.

«Posso a malapena stare seduto sulla sedia tranquillo» ha detto Radcliffe, ridendo. «Sono molto emozionato, ma ho anche chiesto molto, e non mi è stato detto nulla a proposito della trama o altro, purtroppo».

Radcliffe ha anche detto di non aver dato nessun consiglio da mago a mago a Eddie Redmayne.

«No, non penso che abbia bisogno di consigli» ha detto Radcliffe. «Spero solo che non avverta troppa pressione».

Durante il tour promozionale di Victor Frankenstein si è anche espresso sulla spinosa questione legata al nuovo termine per definire i babbani. L’attore ha anche invitato i potteriani che si sono indignati per la nuova parola che indicherà i non maghi americani nel film, ovvero No-Maj, a stare tranquilli, perché ancora non si è sentita la pronuncia ed è anche normale che nei due paesi ci siano termini diversi per indicare lo stesso soggetto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA