Sul numero di ottobre di Glamour UK, Anne Hathaway racconta come le attrici più giovani, che ora sono nei loro vent’anni, le stiano portando via tutti i ruoli.

Ma non solo, l’attrice parla di come lei ed Emily Blunt siano ancora legatissime dopo aver lavorato insieme sul set de Il Diavolo veste Prada, e racconta anche di quella volta che ha incontrato Taylor Swift.

Per quanto riguarda il suo perdere ruoli in favore di attrici più giovani, afferma: «Non posso lamentarmene perché io stessa ne ho beneficiato. Quando avevo vent’anni, c’erano parti scritte per cinquantenni che venivano date a me. E ora che sono nei miei trent’anni [ha 32 anni] mi ritrovo a domandarmi “Perché quella 24enne ha avuto quella parte?” Ero anche io quella 24enne una volta, non posso essere arrabbiata, è il modo in cui vanno le cose. Tutto quello che posso fare adesso è pensare che grazie al cielo ti sei creata un’immagine e puoi raccontare le storie che t’interessano. E se le persone vanno a vederle ti sarà permesso di raccontarne ancora».

Parlando, invece, della sua amicizia con Emily Blunt e Jessica Chastain: «Sto cercando di iniziare un Club del Libro con Em e Jessica, perché stanno lavorando insieme ad un film [The Huntsman] e quindi gli ho detto “Leggiamo tutte questo libro!”, ma io non sto lavorando mentre loro sì, quindi non sta andando molto bene».

Infine, rivela cosa ha pensato la prima volta che ha incontrato Taylor Swift: «Sembra sia una ragazza che segue sempre il suo cuore. L’ho conosciuta – e spero sia OK che io dica questo – quando lei e Jake [Gyllenhaal] erano insieme. Aveva 20 anni allora, e siamo uscite insieme una sera. Ed io ero tutta “Sei una creatura magnifica”. Era un vulcano e ho avuto modo di osservarla diventare una vera forza della natura».

Anne non è la prima a parlare di questo tema, in molti negli ultimi tempi hanno criticato la questione età ad Hollywood: Amy Schumer ne ha fatta della satira, e all’inizio di quest’anno anche Maggie Gyllenhaal ha rivelato che, a 37 anni, non le hanno permesso di interpretare l’interesse amoroso di un 55enne.

Lo stesso Russell Crowe aveva fatto dei commenti controversi in merito a gennaio, sottolineando che dovrebbero essere scelti attori della stessa età dei personaggi che andranno ad interpretare: «Se sei disposto a vivere nella tua pelle, puoi funzionare come attore. Se pretendi di essere ancora giovane quando hai la mia età, non funzionerà mai».

Qui potete ammirare la bellissima Anne nel servizio fotografico per Glamour UK:

Fonte: Glamour UK via EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA