Vincere un Oscar è, per molte stelle hollywoodiane, il momento più importante e felice della propria carriera. Non Anne Hathaway, che ottenne l’ambita statuetta nel 2013 per la sua intensissima performance in Les Misérables di Tom Hooper.

Ha infatti dichiarato l’attrice durante una recente intervista: «Mi sentivo molto a disagio. Ho tipo perso la testa a girare quel film, e ancora non è tornata. Poi, mi sono trovata a stare davanti a quelle persone e provare qualcosa che non sentivo, ovvero felicità. È una cosa ovvia, vinci un Oscar e devi essere felice. Io non mi sentivo così. Sentivo che era sbagliato stare lì con un vestito che costava più soldi di quanti alcune persone vedranno mai in tutta la loro vita, e vincere un premio per aver mostrato una sofferenza che è ancora così parte della nostra esperienza collettiva come esseri umani».

Insomma, che ne pensate dei pensieri della Hathaway? Condividete i suoi sentimenti, o credete invece che abbia semplicemente bisogno di farsi meno paranoie?

Fonte: The Guardian

Foto: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA