La Marvel sta per rilasciare l’edizione home video di Ant-Man e per l’occasione sembra che Adam McKay abbia confermato il suo coinvolgimento nel sequel, Ant-Man and the Wasp, annunciato lo scorso ottobre.

C’era da aspettarselo dopo il successo del film (più di 500 milioni di incasso nel mondo). E dopo i mille ostacoli affrontati dal primo film (l’abbandono di Edgar Wright in primis) ci sembra logico credere che la major abbia deciso di lasciare in mano il progetto a McKay, che con il protagonista Paul Rudd rimise mano al lavoro di Wright. Intervistato da The Hollywood Reporter, l’autore ha dichiarato: «Ne ho parlato proprio l’altro giorno con Rudd. Vedremo cosa succederà, ma di certo sarebbe molto divertente! Mi è piaciuto davvero lavorare con la Marvel. Ora ho un paio di progetti in ballo. Uno un po’ più drammatico, mentre l’altro più da ridere, ma con una sfumatura politica. E poi sto proponendo una mia idea per una serie tv».

I progetti di cui parla Adam McKay sono The Big ShortThe Brothers Grimsby (di cui è produttore) e la commedia The Boss con Melissa McCarthy.

In mezzo a tutti questi impegni riuscirà a  trovare il tempo per scrivere Ant-Man and the Wasp?

Vi ricordiamo che Ant-Man and the Wasp è previsto per il 6 luglio 2018 e che vedrà Paul Rudd nei panni di Scott Lang e Evangeline Lilly indosserà finalmente quelli di Wasp. Probabilmente rivedremo entrambi in Avengers: Infinity War.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA