Dopo il nuovo cinepanettone, Natale a Beverly Hills (in sala il 18 dicembre), la premiata ditta De Laurentiis si prepara al nuovo anno con tre horror made in USA, due film italiani e un film live-action sui giocattoli Gormiti. Tutte le novità e le conferme del listino Filmauro sono state presentate ieri nel corso delle Giornate Professionali del cinema, che hanno visto Aurelio De Laurentiis ritirare il suo 25esimo biglietto d’oro Anec per aver totalizzato il maggior numero di spettatori per un film italiano anche nel passato anno cinematografico con Natale a Rio (terzo anche nella classifica generale dopo L’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri e Madagascar 2).

Paranormal activity (5 febbraio)
Dopo aver spaventato a morte Steven Spielberg (come leggenda vuole) il film ha convinto anche il nostro Aurelio De Laurentiis che punta a sua volta su questo horror low cost che ha spopolato negli USA. Prodotto con un budget di soli 15 mila dollari Paranormal activity ha superato in patria i 100 milioni di dollari d’incasso diventando il caso cinematografico dell’anno. Come accadeva in una pellicola per tanti versi analoga (The Blair Witch Project) anche qui l’effetto voluto è quello di un finto video amatoriale, realizzato da una giovane coppia, decisa a scoprire quale strana entità si aggiri in casa propria durante la notte, registrando tutto con una telecamera fissa

Area 51
Sulla scia del successo riscosso in America da Paranormal activity Filmauro punta anche sul secondo film del regista Oren Peli, Area 51, di cui sono appena terminate le riprese e arriverà in sala il prossimo anno. Come spiegato nel corso della presentazione da Luigi De Laurentiis, il film è stato realizzato in digitale con la Red Cam, con riprese a infrarossi per la visione notturna e con la Thermal camera, che permette di visualizzare il calore emanato dai corpi. Il film ha per protagonisti quattro ragazzi che si avventurano nell’area 51, la famosa e segretissima zona militare situata nello stato del Nevada, alla ricerca di prove dell’esistenza di forme di vita aliena sulla Terra e scoprendo qualcosa che andrà anche oltre le loro aspettative.

Gormiti
Ingolosito dallo stratosferico sucesso riscosso dai giocattoli del gruppo Preziosi (si parla di “500 milioni di euro nel mondo”) Aurelio De Laurentiis ha pensato bene di acquistare i diritti per farne un film. Il gioco in questione è quello dei Gormiti, Esclusa l’idea di un cartoon, che avrebbe ristretto il target, il produttore ha deciso di farne un live action e affidarlo alle cure di Hollywood. Con un regista, un cast e un team “all american” i Gormiti troveranno nuova dimora alle Hawaii, dove avranno luogo le riprese, e sfrutteranno tutta la porenza della computer grafica per appassionare grandi e piccini. Nelle intenzioni del produttore il film potrebbe diventare “il primo di una lunga serie”.

Amici miei
A 34 anni dal primo film, Aurelio De Laurentiis porterà in sala un novo atto di Amici miei, con cui Mario Monicelli mise in scena le vicende di un gruppo di amici fiorentini sempre in vena di scherzi goliardici. Si tratterà di un prequel ambientato nel 1400, su una sceneggiatura di Fausto Brizzi e Neri Parenti (che dirigerà anche il film) e vedrà protagonisti Massimo Ghini, Christian De Sica, Giorgio Panariello, Paolo Hendel, Massimo Ceccherini,. Le riprese inizieranno ad aprile prossimo a Cinecitta’ per proseguire a Volterra, Firenze, Pistoia e la pellicola sarà nelle sale a febbraio 2011.

Genitori & figli: Agitare bene prima dell’uso
Giovanni Veronesi (Manuale d’amore, Italians) racconta le famiglie di oggi con la sua nuova commedia Genitori & figli: Agitare bene prima dell’uso. Dopo aver raccolto oltre 500 temi nelle scuole di tutta Italia e aver parlato con i genitori nel corso del programma radiofonico di Radio 2, il regista ha dipinto un ritratto dei nostri giorni sui legami famigliari parlando dello scontro generazionale. Nei ruoli dei protagonisti la quattordicenne esordiente Chiara Passarelli e il figlio di Ornella Muti, Andrea Fachinetti. Il resto del cast vede una sfilata di stelle nostrane come Silvio Orlando, Margherita Buy, Michele Placido, Luciana Littizzetto e Elena Sofia Ricci.

The Shock Labyrinth 3D
La scia tridimensionale passa anche dal listino Filmauro che distrubuirà l’horror The Shock Labyrinth, diretto dal regista di The Grudge Takashi Shimizu. Al centro dell’inquietante vicenda il misterioso ritorno di una ragazza scomparsa dieci anni prima durante una gita al luna park. Accolta a braccia aperte dagli amici, finirà per collassare e trascinarli in un incubo che prenderà vita tra le corsie di un ospedale.

Torna all’indice Tutti i film del 2010

© RIPRODUZIONE RISERVATA