Sono 10 i titoli made in Italy che 01 Distribution ha già in programma per l’anno a venire. Si comincia il 6 febbraio 2009 con Ex (dal 6 febbraio), “commedia romantica e corale in stile Love Actually“, nelle parole del regista Fausto Brizzi, presente nei giorni scorsi alle Giornate Professionali del Cinema di Sorrento. Per raccontare le storie di ex fidanzati, ex mariti e ex mogli il regista di Notte prima degli esami ha voluto “giocare con la nazionale” arruolando Claudio Bisio, Cristiana Capotondi, Fabio De Luigi, Alessandro Gassman, Claudia Gerini, Flavio Insinna, Silvio Orlando e tanti altri.(Per saperne di più leggete il Diario dal set di Brizzi pubblicato su Best Movie di dicembre e gennaio).

E’ invece un cast tutto al femminile quello della commedia Due partite , nella quale due generazioni di donne, madri e figlie, sono messe a confronto dal regista Enzo Monteleone (El Alamein) che ha voluto trasporre sul grande schermo l’omonimo successo teatrale di Cristina Comencini. A dare il volto alle otto donne saranno Margherita Buy, Isabella Ferrari, Paola Cortellesi, Marina Massironi, Carolina Crescentini, Valeria Milillo, Claudia Pandolfi e Alba Rohrwacher. 

Una storia di amicizia è quella raccontata da Francesca Archibugi nel drammatico Questione di cuore (dal 20 marzo), ispirato alla storia vera di Umberto Contarello (autore de La stella che verrà, Lascia perdere Johnny) e che ha visto formarsi l’inedita coppia Antonio Albanese e Kim Rossi Stuart, nei panni di uno sceneggiatore (alter ego di Contarello) e di un meccanico che si conosceranno durante il loro ricovero in ospedale per problemi di cuore – appunto – e decideranno di “superare la paura” insieme anche una volta dimessi. Nascerà così un profondo rapporto di amicizia che coinvolgerà anche la moglie del più giovane, interpretata da Micaela Ramazzotti.

Toni drammatici anche per il nuovo film di Giuseppe Piccioni Il premio , che vedrà Valeria Golino nei panni di una misteriosa istruttrice di nuoto che “non esce mai la sera” e che impartirà lezioni a Valerio Mastandrea, nei panni qui di uno scrittore in lizza per un importante premio letterario.

Segue il filo della nostalgia Pupi Avati che con Gli amici del bar Margherita (dal 3 aprile) ci riporta nella sua Bologna anni ’50 filtrandola attraverso gli occhi di un diciottenne, come lo era lui quando da casa sua seguiva i movimenti degli avventori del bar di fronte. Una commedia leggera che arriva dopo i toni cupi e tragici de Il nascondiglio e Il papà di Giovanna e che vedrà in azione Diego Abatantuono, Laura Chiatti, Luigi Lo Cascio, Fabio De Luigi e Katia Ricciarelli.

Una pagina poco nota della nostra Storia sarà raccontata da Marco Bellocchio in Vincere , sul figlio segreto che Benito Mussolini (Filippo Timi) ebbe da Ida Dalser (Giovanna Mezzogiorno), abbandonata dal duce per Donna Rachele e fatta internare in manicomio (dal quale fuggì) così come accadde per il figlio Benito Albino Mussolini. 

Non ci spostiamo dal Ventennio con Il sangue dei vinti , il film diretto da Michele Soavi ispirato al saggio-romanzo di Giampaolo Pansa sulle violenze e le esecuzioni sommarie compiute dai partigiani dopo la Liberazione. Presentato al Festival di Roma fuori concorso, il film ha già scatenato polemiche tra le fila della destra, insoddisfatta per la mancanza di aderenza con il libro di Pansa.

Ed è sempre la realtà a creare lo spunto per il film di Marco Risi, F ortapasc , sulla tragica vicenda del cronista Giancarlo Siani, caduto vittima a 26 anni della camorra.

Smessa l’armatura del malvagio Lord Miraz indossata per Le cronache di Narnia – Il principe Caspian ,  Sergio Castellitto torna su un set italiano per Tris di donne e abiti nuziali . L’attore è Franco, un giocatore d’azzardo che ha speso la vita sui tavoli da gioco e nelle sale corse di Napoli. Tallonato da strozzini e debitori Franco tenta il riscatto con i soldi risparmiati faticosamente dalla figlia per le sue nozze incassando un’ennesima sconfitta.

Promette risate la commedia firmata dalla napoletana Nina Di Majo Matrimonio e altri disastri in cui vedremo all’opera il trio Fabio Volo, Margherita Buy e Luciana Littizzetto.

Chi sono veramente i cosiddetti bamboccioni? Cerca di scoprirlo Massimo Venier nella commedia Generazione mille euro con Carolina Crescentini, Alessandro Tiberi e Valentina Lodovini.   

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA