Dopo i successi raccolti nel 2008 con titoli come Una moglie bellissima (20 milioni) e Scusa ma ti chiamo amore (12,6), Medusa Film riparte alla carica con un lungo listino per il 2009 combinando “varietà di film e di generi con pellicole italiane e internazionali”. La conferma è arrivata nei giorni scorsi nel corso delle Giornate Professionali del Cinema svoltesi a Sorrento, dove il vicepresidente e amministratore delegato della casa di distribuzione Giampaolo Letta, insieme a tante star di casa nostra ha presentato i film che vedremo nei prossimi mesi:

Tra i titoli italiani vedremo il nuovo film di Giuseppe Tornatore, Baaria, che ha arruolato un vero e proprio esercito di stelle (per citarne alcune, Raoul Bova, Michele Placido, Vincenzo Salemme, Beppe Fiorello, Nino Frassica e Lina Sastri) per raccontare la sua città natale attraverso una storia d’amore che attraversa il Novecento. 

Gelosia, passione ed erotismo animano il film di Roberto Faenza Il caso dell’infedele Klara (in sala dal 6 febbraio), tratto dal romanzo dello scrittore ceco Michal Viewegh e girato a Praga. Qui vedremo una sensuale e bellissima Laura Chiatti nei panni di una ragazza seria e determinata perseguitata dalla gelosia del suo ragazzo (Claudio Santamaria), un musicista italiano che assolderà un detective per pedinarla.

Laura Chiatti torna protagonista anche in Iago (in sala dal 20 marzo), adattamento moderno dell’Otello di Shakespeare che Volfango De Biasi ( Come tu mi vuoi ) vira in commedia. Ambientata ai giorni nostri a Venezia la storia rivaluta l’infido antagonista della tragedia shakespeariana, che qui diventa un giovane studente di architettura, interpretato da Nicolas Vaporidis, che si vede soffiare un importante incarico e l’amata Desdemona (Chiatti)  dal super raccomandato collega di studi Otello e mette in atto la sua personale vendetta.

Guarda le interviste ai protagonisti e al regista di Iago

Le intramontabili note di Claudio Baglioni prendono vita nel film realizzato dai produttori di Notte prima degli esami, Questo piccolo grande amore (dall’11 febbraio), una storia d’amore romantica e pop che continuerà a farci sognare con le struggenti vicende del “concept album” del 1972 che portò al successo il cantautore romano e che racconta in 15 tracce la storia della fine di una storia tra due giovani alle prese con il primo amore.

Dopo il successo della commedia Il 7 e l’8 (quasi 8 milioni d’incasso) Ficarra e Picone tornano sul grande schermo con La matassa (dal 27 febbraio), in cui recitano nel ruolo di due cugini divisi da vecchi rancori che si riuniscono per mettere in piedi un’insolita e poco lecita attività di matrimoni combinati tra ragazze immigrate e anziani con “un piede sull’altare e uno nella fossa”.

Michele Placido ci riporta nel mitico ’68 con Il grande sogno (dal 24 aprile), storia con spunti autobiografici, ambientata all’Università La Sapienza di Roma in quegli anni di sconvolgimenti sociali. Riccardo Scamarcio è Nicola, un poliziotto del Sud arrivato nella capitale con il “grande sogno” di diventare attore e qui incontra Laura, una brava ragazza (Jasmine Trinca) fidanzata con il politicizzato Libero (Luca Argentero).  Nel cast troveremo anche Laura Morante e Silvio Orlando.

Un’operazione originale è quella di Sbirri , film denuncia per il quale Raoul Bova si è unito in incognito alla squadra antidroga di Milano per rubare immagini vere delle azioni della polizia e raccontare le vicende degli eroi di oggi. La pellicola, un mix di fiction e realtà che racconta il dramma di un reporter che perde il figlio per una pastiglia di ecstasi e decide di capire la verità unendosi alle indagini della polizia.

Dopo Un’estate al mare è confermato anche per la prossima estate l’appuntamento con il “cine-cocomero” di Carlo Vanzina, Caraibi Last minute , che riproporrà un film a episodi con tanti protagonisti, tra i quali Gigi Proietti, Biagio Izzo, Enrico Brignano e Enrico Bertolino.

Reduce dalle importanti esperienze hollywoodiane che lo hanno visto dirigere Will Smith ne La ricerca della felicità e Sette anime (in sala dal 9 gennaio) Gabriele Muccino torna in patria per realizzare il sequel de L’ultimo bacio, film che lo portò al successo nel 2000 e che racconterà il seguito delle storie dei protagonisti Carlo e Giulia (Stefano Accorsi e Giovanna Mezzogiorno).

Federico Moccia continua a parlare al suo fedele pubblico di teenager con Amore 14 , tratto dal suo ennesimo caso editoriale e di cui curerà ancora la regia dopo il tentativo andato a segno con Scusa ma ti chiamo amore .

Il thriller paranormale La doppia ora vedrà inoltre protagonisti Ksenia Rappoport (La sconosciuta) e Filippo Timi.

Non mancheranno inoltre due film, la cui trama è ancora mistero, con protagonisti Massimo Boldi e Leonardo Pieraccioni per le classiche risate di Natale.

Scopri i film stranieri di Medusa Film per il 2009

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA