Si è concluso ieri, Arcipelago – 17° Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini. La kermesse cinematografica, che ha avuto luogo a Roma dal 12 al 18 giugno, quest’anno si è svolta  “sotto il segno dei gemelli”. Sono stati, infatti, proprio due gemelli, i fratelli siciliani Bruno e Fabrizio Urso (classe ’83) ad aggiudicarsi il premio per il corto Luigi Indelicato. A consegnare il riconoscimento ai vincitori, ieri sera, sono stati, tra l’altro, altri due gemelli: i fratelli torinesi Gianluca e Massimiliano De Serio, ai quali il festival ha dedicato una personale.

Di seguito i nomi dei vincitori delle altre sezioni.

Miglior Cortometraggio della sezione internazionale: Short Planet di Runar Runarsson

Miglior Cortometraggio Digitale: Skhizein di Jeremy Clapin

Miglior Documentario Extralarge: Come un Uomo sulla Terra di Andrea Segre e Dagmawi Yimer

Premio speciale della giuria per il concorso italiano: Pathos di Dennis Cabella, Marcello Ercole e Fabio Prati

Premio speciale della giuria per il concorso internazionale: Saliva di Esmir Filho

Premio speciale della giuria per il concorso documentari: Basilio D’Amico di Gianfranco Spitilli e Marco Chiarini

Primo premio del concorso regionale VideoRoma: L’ultima ancella di Marcello Trezza

Un’immagine del film Luigi Indelicato dei gemelli Urso

© RIPRODUZIONE RISERVATA