Anche l’Italia avrà i suoi “premi pernacchia”. Sulla scia dei celebri Razzie Awards, i poco ambiti riconoscimenti che gli Usa ogni anno assegnano ai film più brutti dell’anno, nasce CineMattone, un premio ideato dal fondatore del portale Cinemotore, Sergio Fabi, che però puntualizza: «Non è assolutamente un riconoscimento al peggio, quanto a quelle scene o interpretazioni che non hanno destato quell’interesse che ci si aspettava». Fatto sta che per le categorie sono state coniate definizioni che lasciano poco spazio all’interpretazione: “Peggior Coppia”, “Peggior interpretazione maschile”, “Peggior interpretazione femminile”, “Peggior scena”, “Peggior Cameo”, “Peggior Scena d’amore o peggior bacio” e “Premio CineMattone al film dell’anno”.
Ad assegnarli una giuria composta da esperti del settore: Daniele Vicari, Giovanni Veronesi, Carlo Verdone, Giulio Manfredonia, Roberto Faenza, Mimmo Calopresti e Fausto Brizzi: 7 Registi per 7 categorie (ispirato a Sette spose per sette fratelli) che il prossimo gennaio proporranno 3 nomination per ogni premio. Si attendono reazioni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA