Sull’onda di successi americani come Scary Movie e il recente 3ciento – Chi l’ha duro… la vince! , parodie demenziali di film dell’orrore e di kolossal storici, anche in Italia si sta pensando di produrre una pellicola che ridicolizzi film di successo come da anni si fa oltreoceano riscuotendo i consensi del pubblico. Il genere preso di mira sarà quello sentimental-adolescenziale, lanciato da film come Notte prima degli esami e Tre metri sopra il cielo, di cui il divo nazionale Riccardo Scamarcio è diventato simbolo grazie alle sue interpretazioni osannate dalle ragazzine di tutta Italia. Queste le parole di Alessandro Usai, amministratore delegato di Mikado che produrrà il film con il titolo Ti stramo: «La parodia è un genere poco diffuso nel nostro Paese, ma in salute in America. Siamo convinti di poter ottenere ottimi risultati in termini di mercato». E aggiunge: «Nel film non mancheranno le citazioni delle scene clou, prima fra tutte la sequenza di sesso bollente in ospedale tra l’invalido Scamarcio e la sexy infermiera Monica Bellucci di Manuale d’amore 2 (foto a destra)». Al posto del romantico Step, protagonista delle storie di Federico Moccia, vedremo quindi Stram, presunto bullo di periferia a capo di una banda di teppisti che cela in realtà una personalità talmente goffa e insicura da risultare ridicolo. Nel cast del film, le cui riprese inizieranno a giugno, compare il nome di Pino Insegno.

Iv.Ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA