L’agente segreto al servizio di Sua Maestà più stralunato del cinema potrebbe riaffacciarsi sul grande shcermo. Sembra infatti che Mike Myers, autore, interprete e regista della saga di Austin Powers, abbia già firmato un contratto con la New Line per un quarto episodio della serie spinostico-demenziale. L’ultimo capitolo risale a nove anni fa con Austin Powers in Goldmember (2002), film preceduto da Austin Powers – Il controspione (1997) Austin Powers – La spia che ci provava (1999).

Era da tempo che si parlava di un possibile nuovo capitolo della serie, visti anche gli ottimi incassi registrati da tutte le pellicole precedenti, che hanno totalizzato oltre 67o milioni di dollari al box office mondiale. Il personaggio di Sir Austin Pericolo Powers (Sir Austin Danger Powers, spia ibernata negli anni ’60 e “riattivata” ai giorni nostri, ha fruttato diversi premi e riconoscimenti al suo ideatore, inserito al 23º posto nella classifica dei “100 più grandi personaggi degli ultimi 20 anni” da Entertainment Weekly e premiato agli American Comedy Awards, ai Canadian Comedy Awards e MTV Movie Awards per la miglior interpretazione comica.

Ma il progetto cinematografico non è l’unico in cantiere per Myers, che ultimamente è stato un po’ assente dalle scene se non in veste di doppiatore per l’orco verde di Shrek nella versione originale e con il flop The Love Guru. L’attore e regista canadese (con cittadinanza britannica) starebbeinfatti lavorando a un musical per Broadway ispirato sempre al personaggio di Austen Powers.

Voi cosa ne dite? Avreste voglia di rivederlo in azione?

Austin Powers – Il controspione – Il trailer

http://youtu.be/zQhQR_hJsGE

Due clip di Austin Powers – La spia che ci provava

Austin Powers in Goldmember – Il trailer

Fonti: Boxofficemojo

© RIPRODUZIONE RISERVATA