Avatar (per conoscere i segreti della pellicola clicca qui; per dire la tua cliccca qui),il film fenomeno (che potrebbe presto diventare una trilogia), continua la sua marcia dorata. Mentre ai botteghini continua la sua impennata, l’ultima fatica di James Cameron si è aggiudicata i due premi più importanti alla bagnatissima edizione 2010 dei Golden Globes, che si è tenuta la scorsa notte, dopo un red carpet gremito di ombrelli: Miglior film drammatico e Miglior regia. Il titolo di Miglior film brillante, invece, è stato assegnato a Una notte da leoni, commedia che ha riscontrato un certo successo anche nel Bel Paese e di cui è in lavorazione anche un sequel. Il premio come Miglior film straniero non è andato a Baarìa (come aveva lasciato sperare la presenza di Sofia Loren per la consegna del riconoscimento), ma a Il nastro bianco di Michael Haneke. A bocca asciutta è rimasto anche il bel protagonista di Tra le nuvole, George Clooney, che è arrivato alla cerimonia in compagnia dell’ormai fidanzatissima Elisabetta Canalis, che indossava un abito firmato Ferragamo (vedi la foto sotto). L’attore, infatti, è stato superato da Jeff Bridges (per Carzy Hearts) nella categora Miglior attore drammatico, anche se il film di Jason Reitman ha ricevuto la statuetta per la Miglior sceneggiatura. Miglior attrice drammatica, invece, è stata insignita Sandra Bullock per The Bilnd Side. L’attrice però ha ceduto lo scettro alla collega Meryl Streep nella categoria delle pellicole brillanti. Miglior attore brillante, invece, è stato premiato Robert Downey Jr. per Sherlock Holmes. Christoph Waltz, dopo il successo ottenuto a Cannes con Bastardi senza gloria, ha fatto il bis anche ai Golden Globes, aggiudicansosi il riconoscimento come Miglior attore non protagonista. Tra le donne, invece, ha vinto l’attrice extralarge Mo’Nique, per la sua straordinaria interpretazione della madre di Precious. Up, il cartoon 3D Disney-Pixar, ha vinto come Miglior film d’animazione e per la Miglior colonna sonora con il compositore Michael Gioacchino. Il momento più commovente della cerimonia è forse stata la premiazione di Michael C. Hall, il protagonista del serial Dexter (arrivato alla quarta stagione), che si è presentato sul palco con un cappello nero per coprire i segni delle terapie, che sta affrontando per la cura del cancro, male di cui ha l’attore ha solo recentissimamente ammesso di soffrire. Il serial ha vinto anche per il Miglior attore non protagonista, John Lithgow, miglior cattivo di tutte le stagioni del telefilm. Julianna Margulies ha vinto invece il globo come Migliore protagonista in una serie drammatica, The Good Wife. Infine, per quanto riguarda le serie brillanti, i premi sono andati Toni Collette (United States of Tara) e Alec Baldwin per 30 Rock.

Il team d’oro del film Avatar: Sam Worthington, il regista James Cameron, Zoe Saldana, il produttore Jon Landau e Sigourney Weaver

Clicca sulla foto sotto per vedere la gallery del red carpet pubblicato da Imdb.com:

Elisabetta Canalis e George Cloone sul red carpet

© RIPRODUZIONE RISERVATA