Durante Avengers: Endgame, i supereroi più potenti della Terra com’è noto sono tornati indietro nella storia del Marvel Cinematic Universe per rubare le varie Gemme dell’Infinito e usarle per annullare le azioni di Thanos in Avengers: Infinity War.

Durante quell’avventura, però, i Vendicatori hanno avuto parecchie grane nel momento in cui sono tornati alla Battaglia di New York, che ha portato Loki a scappare con il Tesseract.

Secondo delle recenti supposizioni, sarebbe stato però il Tesseract a “usare” Loki per sfuggire a Thanos e il fratello di Thor, privato del suo potere decisionale, sarebbe stato dunque influenzato a sottrarsi alle grinfie del Titano Pazzo. In quell’evento potrebbe esserci dunque qualcosa di più che si è sfuggito, come riporta il sito CBR che ha analizzato nel dettaglio la teoria apparsa in rete (anche attraverso un video).

Sebbene il Marvel Cinematic Universe si stia dirigendo verso una nuova fase, non incentrata su Thanos e le Gemme dell’Infinito, l’impatto che hanno avuto sull’UCM non svanirà certo di colpo. La Gemma dello Spazio, alias Tessaract, è di particolare interesse per un utente di Reddit, che ha postulato una teoria secondo cui questa pietra aveva dalla sua abbastanza sensibilità e autonomia per usare addirittura Loki per salvarsi da Thanos.

L’utente di Reddit u / TheMediocreCritic tiene a battesimo la sua teoria con una breve rivisitazione della fuga di Loki dalle conseguenze della battaglia di New York. Loki se ne va con il Tesseract nel primo trailer della serie Loki uscito all’Investor Day dello scorso dicembre e, secondo questa teoria, il Tesseract si taglia fuori dalla linea temporale principale e si concede un nuovo destino autonomo e sconosciuto. Mentre la variante del futuro di Loki è solo accennata, il Tesseract è scomparso quando Loki si risveglia in quella che sembra essere la Mongolia. Ovunque sia il Tesseract, in quel frangente è presumibilmente al sicuro da Thanos (almeno per il momento).

La teoria si basa su una manciata di ipotesi, molte delle quali sono state argomentate dai commentatori nel thread della teoria nel momento in cui essa ha fatto capolino nei giorni scorsi. E, sorprendentemente, potrebbero esserci prove sufficienti per ritenerla attendibile! TheMediocreCritic elenca infatti alcuni esempi che suggeriscono il comportamento intenzionale della Gemma all’interno dell’UCM, inclusa la combustione libera dall’aereo alla fine di Captain America: The First Avenger, che si trova nel ghiaccio oltre a Steve Rogers, e il teletrasporto del Teschio Rosso a Vormir per agire come guardiano della Gemma dell’Anima. Il dottor Selvig implica anche che il Tesseract gli “parli” durante il primo The Avengers, il che può suggerire sia un’intelligenza sia un sintomo della malattia indotta dalla Pietra, con la quale Selvig si ritrova a lottare durante The Dark World.

Il problema nel dimostrare la teoria, limitandosi al MCU, è che la natura reale delle Gemme rimane relativamente vaga. Tuttavia, ulteriori prove possono essere trovate nella tradizione dei fumetti. Nelle tavole, ad esempio, la Gemma dell’Anima possiede un’intelligenza famelica. E in entrambe le continuity è presente una corretta argomentazione secondo cui la Gemma della Mente dev’essere di per sé abbastanza senziente da influenzare la coscienza di un altro essere (non è solo JARVIS a creare Visione, ma è anche la Gemma).

Come scrive un altro commentatore di Reddit, Thanos ha detto di aver sciolto le pietre in atomi, non di averle distrutte: secondo questa logica esisterebbero ancora e non hanno bisogno di auto-conservazione. Tuttavia, la Marvel ha confermato la loro distruzione in un post di Instagram del 2020 per promuovere l’arrivo di Avengers: Infinity War su Disney +, anche se la teoria delle Gemme senzienti rimane convincente come supposizione e dà loro uno scopo preciso al di là della funzione risaputa da deus ex machina all’interno della Storia. 

E voi, cosa ne pensate di tali supposizioni? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti! 

Fonte: CBR.com 

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA