Se credevate di aver già visto tutto ciò che c’era da vedere di Avengers: Infinity War, allora avete sbagliato di grosso.

All’epoca della sua uscita nei cinema, infatti, erano state rivelate delle scene eliminate che non ce l’hanno fatta ad arrivare sul grande schermo. Una di esse ce l’aveva svelata il concept artist Jerad S. Marantz, che su Instagram aveva condiviso le immagini di una creatura – stile calamaro gigante – che sarebbe dovuto apparire di fianco a Tony Stark e Doctor Strange.

Stando all’artista, questo essere era originariamente previsto nella scena in cui Iron Man e Doctor Strange parlano tra i corridoi del Sanctum Sanctorum. In sostanza, il calamaro gigante è una specie di maggiordomo, e avrebbe dovuto offrire a Tony una tazza di tè, ma dal canto suo, il nostro avrebbe rifiutato dicendo: «Non mi piace che mi servano le cose».

Questa creatura non si era mai vista prima, nemmeno nel primo Doctor Strange, quindi non è chiara la sua esatta provenienza. Chissà che non possa comunque debuttare in uno dei futuri film dell’UCM, magari nella prossima avventura dello Stregone Supremo? 

QUI CONCEPT ART ORIGINARIAMENTE DIFFUSI

Della trama di Doctor Strange in the Multiverse of Madness i principali dettagli sono ancora avvolti nella più totale segretezza, ma il titolo ovviamente suggerisce che il Multiverso alternativo che abbraccia la realtà giocherà un ruolo fondamentale.

Benedict Cumberbatch tornerà ovviamente nei panni dello Stregone Supremo e sarà affiancato nel cast da Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (la dottoressa Christine Palmer) e Chiwetel Ejiofor (il barone Mordo). Le new entry includono Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch e Xochitl Gomez in quello America Chavez. La data d’uscita è fissata per il 25 marzo 2022.

Foto: Marvel Studios

© RIPRODUZIONE RISERVATA