Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il B.A. Film Festival che, dal 5 al 12 aprile, animerà le sale cinematografiche e i teatri coinvolgendo le istituzioni, la città di Busto Arsizio (VA) e i comuni limitrofi. Organizzato dalla B.A. Film Factory, dal Comune di Busto Arsizio e da ACT Multimedia, il festival ha come fine ultimo quello di diffondere e incentivare la cultura cinematografica e sostenere con particolare attenzione il cinema italiano dando visibilità anche alle pellicole meno programmate nelle sale. Tre le sezioni di concorso: il Concorso Made in Italy – Anteprime, che ha come presidente di giuria Jean Sorel, proporrà in anteprima assoluta alcuni lungometraggi italiani; il Concorso di sceneggiatura, presieduto da Carlo Lizzani, è riservato a testi inediti e ha come obiettivo quello di scoprire nuove storie e di mettere in contatto autori di talento con il mondo produttivo; il Concorso Made in Italy – Scuole offre ai giovani studenti, e in questo caso anche giurati, la possibilità di visionare i lungometraggi a cui seguiranno dibattiti con i registi e gli attori. Quest’anno, inoltre, il BAFF omaggia due grandi personalità del cinema italiano: Michelangelo Antonioni, già ospite del festival nel 2006, che riceve il primo tributo ufficiale attraverso una retrospettiva dei suoi film, incontri, dibattiti con attori, registi e testimonianze filmate, e il premio Oscar per la fotografia Vittorio Storaro, maestro nell’uso della luce, con la proiezione del lungometraggio Caravaggio. Non mancherà la sezione dedicata alla video arte, con una selezione di opere messa a punto da Michele Tadini, docente di composizione al conservatorio di Lione, e Alessandro Solbiati, docente di composizione al conservatorio di Milano. Nell’ambito delle giornate dell’animazione, tre giorni dedicati al cinema di animazione dal 2000 a oggi, la kermesse ospita e omaggia, con libri pubblicati ad hoc, Raoul Servais. Anna Maria Ferrero, Maurizio Nichetti e Carlo Lizzani sono solo alcuni dei giurati, cui si aggiungerà la presenza di Fabrizio Gifuni, Irène Jacob, Chiara Caselli, Raz Degan, Maria Schneider ed Elisabetta Pellini come madrina. Per ulteriori informazioni potete consultare il
sito www.bafilmfestival.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA